21 luglio 2019

Oderzo Motta

ODERZO / VIA LIBERA ALLA LA NUOVA TENENZA DEI CARABINIERI

La Regione erogherà un contributo straordinario per 500mila euro

| commenti |

| commenti |

Oderzo - Siglata a Venezia la convenzione per la ristrutturazione e l’ampliamento della Tenenza dei Carabinieri di Orderzo. L’accordo è stato firmato da Regione, Prefettura e Comune di Oderzo.

L’Assessore regionale alle politiche per la Sicurezza dei Cittadini Massimo Giorgetti (nella foto) ha dichiarato: «Il rafforzamento delle sedi delle forze dell’ordine è fondamentale per dare sostegno al bisogno di sicurezza sempre più sentito dalla gente, e nel caso di Oderzo assume anche un particolarissimo significato: è una risposta concreta e tempestiva ad una situazione di emergenza che il territorio opitergino segnalava da tempo e che è culminata con l’orrore della carneficina di Gorgo al Monticano: ci lavoravamo da tempo in collaborazione con la Prefettura e le forze espressione del territorio; la dovevamo ai cittadini tutti e, ora, anche alla memoria dei coniugi Pelliciardi, ai quali potrebbe essere intitolata la nuova struttura».

Giorgetti sottolinea che «la Regione ha deciso di procedere con un intervento straordinario pur in assenza di un protocollo quadro con il Ministero dell’Interno (il precedente è scaduto nel 2005) perché la legalità e la sicurezza dei cittadini hanno bisogno di fatti e non di parole e perché, nel caso di Oderzo, il presidio dei Carabinieri è stato elevato da tempo a Tenenza ed ha assoluto bisogno della capienza e della funzionalità necessarie a garantire l’operatività 24 ore su 24.La Regione si è mossa con convinzione e ora mi auguro che lo Stato voglia fare la sua mettendo a disposizione più uomini di quelli che svolgono attualmente il loro lavoro con abnegazione in un quadro territoriale e strutturale molto difficile».

Il contributo regionale di 500 mila euro verrà assegnato al Comune di Oderzo. L’attuale sede dei Carabinieri è situata all’interno di una struttura di proprietà dell’Opera Pia Moro e il Comune usufruisce di uno stabile adiacente, sempre di proprietà dell’Opera Pia, ora utilizzato come sede di uffici ed associazioni. Il Comune stesso si è reso disponibile a ristrutturare lo stabile, con il concorso economico della Regione, per consentire l’ampliamento della caserma.

Il progetto preliminare dei lavori prevede un investimento di 1 milione di euro per la parte dello stabile oggetto dell’ampliamento e di 200 mila euro per la manutenzione straordinaria dell’immobile che ospita l’attuale sede della Tenenza.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×