25/04/2018quasi sereno

26/04/2018piovaschi e schiarite

27/04/2018quasi sereno

25 aprile 2018

Atletica

Oltre 1200 iscritti alla Prosecco Run

Si corre il 3 dicembre a Vidor: record per la maratonina internazionale che passa attraverso 18 cantine

Altri Sport

una passata edizione della Prosecco Run

VIDOR - Tutto pronto per la Prosecco Run, l’unica gara di mezza maratona Fidal che passa dentro 18 cantine del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg.

L’appuntamento è per domenica 3 dicembre. Un appuntamento al quale in molti, più di 1200, non vogliono mancare. Tanti sono infatti gli iscritti alla maratonina firmata da Maratona di Treviso che festeggia l’edizione numero otto.

Un record per l’evento che di anno in anno richiama non solo gli agonisti ma anche i podisti appassionati che approfitteranno della corsa per visitare il territorio che fa del Prosecco un “marchio di fabbrica”. Diversi sono i gruppi che arriveranno da fuori regione, in pullman e, oltre a correre, visiteranno le cantine, acquistando e portando a casa scorte dell’ “oro con le bollicine”.

Una corsa che, oltre far scendere per strada e tra i vigneti atleti di alto livello, è diventata un simbolo di promozione del territorio.

La logistica avrà come fulcro il centro polifunzionale di piazza Capitello, che ospiterà le operazioni di iscrizione, ritiro pacchi gara, premiazioni e pasta party. La partenza ufficiale è fissata alle ore 10 nella vicina cantina La Tordera.

Accanto al popolo della gara Fidal, che terrà sott’occhio il cronometro, sono attesi gli appassionati delle marce domenicali e delle camminate all’aria aperta. Per loro la Prosecchina, corsa-camminata ludico motoria Fiasp di 10 km, che offrirà l’opportunità di godere di una parte dello splendido tracciato della mezza maratona e di alcune delle cantine interessate dal percorso. Lo start è fissato alle ore 10.10 sempre da La Tordera.

Domenica 3 dicembre ci sarà spazio anche per i bambini, con l’evento dedicato alle scuole medie ed elementari, coadiuvato dai professori Ivo Merlo e Modesto Bonan e organizzato in collaborazione con Atletica Pederobba e Atletica Valdobbiadene. Dalle 10, in piazza Capitello, una gara di staffetta (2 concorrenti per 750 metri) per gli alunni di prima, seconda e terza media e una gara di 500 metri per gli scolari di quarta e quinta elementare.

Lungo i 21,097 km della gara internazionale Fidal sulle strade del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg, tra Vidor, Mosnigo, Colbertaldo, Valdobbiadene e San Giovanni, saranno 18 le cantine attraversate: La Tordera, sede di partenza ufficiale, De Faveri Spumanti, Cantine Fratelli Rizzetto, Azienda Agricola Sentier, Cantina Ce.Vi.V., Cantina Fratelli Tormena, Azienda Agricola Frozza, Mass Bianchet, Cantina Al Cartizze di Bepi Boret, Cantina Zanetton, Azienda Agricola Campion, Tenuta Torre Zecchei, Azienda Agricola Val Varse, Azienda Agricola di Graziano Sanzovo, Cantina Produttori di Valdobbiadene Val d’Oca, Cantina di Massimo Zambon, Dal Din Spumanti ed Azienda Agricola Riccardo.

Il programma prevede, sabato 2 dicembre, dalle ore 14 alle ore 18 iscrizioni e distribuzione cartellini di partecipazione della Prosecchina presso il Centro Polifunzionale di Vidor in Piazza Capitello e consegna pettorali Prosecco Run. Domenica 3 dicembre, dalle ore 7.30 alle 9.00 distribuzione pettorali Prosecco Run al centro polifunzionale di piazza Capitello e iscrizioni e distribuzione cartellini di partecipazione Prosecchina presso la partenza (Cantina La Tordera – via Alnè Bosco 23), alle ore 10.00 partenza ottava Prosecco Run dalla Cantina La Tordera, alle ore 10.10 partenza della “Prosecchina”, sempre da La Tordera, alle ore 12.00 apertura Pasta Party presso il centro polifunzionale. Dalle ore 12.30 premiazione primi tre classificati assoluti maschili e femminili della gara Fidal, e a seguire premiazioni di categoria.

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.934

Anno XXXVII n° 8 / 26 aprile 2018

MARGHERITA, LA BAMBINA NINJA

Margherita, la bambina ninja. È nata senza un braccio, e ora è campionessa di taekwondo

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×