20/07/2018possibile temporale

21/07/2018possibile temporale

22/07/2018possibile temporale

20 luglio 2018

Nord-Est

Paga in anticipo una prostituta, non riesce a concludere la prestazione e rivuole i soldi. Interviene la polizia

commenti |

JESOLO - Ha contatto una prostituta, l'ha pagata per una prestazione sessuale che però non è riuscito a concludere e ha quindi chiesto la restituzione del denaro ma ne è nata una lite per la quale è dovuta intervenire la polizia.

 

E' accaduto a Jesolo (Venezia) con protagonisti un romeno di 33 anni e una donna cubana di 35 anni che ha chiamato la polizia dicendo di essere stata rapinata.

 

In realtà gli agenti hanno appurato che mentre l'uomo era sconfortato per l'accaduto la donna aveva chiamato la polizia perché il 33enne aveva chiesto la restituzione del denaro. L'intervento degli agenti ha calmato le parti e li ha informati che, se l'avessero ritenuto opportuno, avevano facoltà di proporre querela al fine di far valere le proprie ragioni. 

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×