30/04/2017quasi sereno

01/05/2017piovaschi e schiarite

02/05/2017sereno con veli

30 aprile 2017

Pantere in semifinale

L'Imoco batte 3-0 Il Bisonte San Casciano nella terza e decisiva gara dei quarti di finale play-off

Volley

Imoco volley

TREVISO - le pantere questa sera, martedì, hanno battuto 3 a 0 Il Bisonte San Casciano per la terza e decisiva gara valida per i quarti di finale di play off scudetto.

La squadra di coach Mazzanti ha sofferto parecchio il dinamismo delle toscane nel primo set vincendo il parziale solamente ai vantaggi.

Nel secondo parziale la formazione gialloblù ha condotto con buona autorità tenendo sempre a debita distanza le avversarie.

Poi sul 2-0 la squadra toscana si è sciolta permettendo alla formazione locale di portare a casa partita e incontro senza patemi .

Ed ora l'Imoco si prepara per la semifinale.

CRONACA

Imoco senza Bricio (infortunatasi ieri) e De Kruijf, sestetti invariati rispetto a ieri con Ortolani schiacciatrice al posto della giovane messicana. Le toscane come successo nelle prime due gare partono fortissimo3-6, 6-10, 10-11 con i colpi vincenti di una scatenata Ortolani (2) e una fast di Robinson, ma il Bisonte non si scompone, chiede time out e poi torna a macinare punti con il muro, per tornare avanti +4 (10-14).

Stavolta è coach Mazzanti a chiedere time out.Alla ripresa del gioco Skorupa manda a schiacciare senza muro un’Ortolani efficace (6 punti nel set), ma la costante di queste sfide è un Bisonte inferocito nell’avvio di gara, Enright e compagne infatti allungano ancora (11-16). L’Imoco prova a risalire con le “pipe” di una Robinson con il coltello tra i denti, ma Il Bisonte sbaglia poco, difende molto e costringe spesso Conegliano ad azioni lunghe spesso chiuse a favore delle ospiti che volano 17-21.

Squadre gia’ stremate, con le tossine della partita di ieri sulle spalle, dopo una serie di azioni infinite. Si entra allo sprint finale con Calloni e compagne avanti 20-23, Sorokaite (7 punti nel set) piazza il pallonetto del 20-24, sembra finita, ma bisogna fare i conti con il “pride”delle americane di casa: Fawcett riduce le distanze, poi Robinson (6 punti nel set) e ancora Fawcett annullano tre set point, per il quarto ci pensa ancora “Kesh” con un gran muro su Calloni, 24 pari. Firenze spegne la luce e l’Imoco in trance agonistica si porta a casa il set: esplode il Palaverde sui muri di Danesi e ancora di Kelsey Robinson: 26-24.

Secondo set con le Pantere esaltate dalla grande rimonta che partono subito bene, Folie piazza attacco e muro e subito Conegliano avanti 7-4. Il muro della squadra di casa, abbastanza assente nelle prime due gare, dopo l’exploit del finsle di set precedente comincia a funzionare: Anna Danesi chiude la porta per il 10-5.

Risponde Sorokaite, mai doma, ma Ortolani schiaccia sulla riga e l’Imoco resta avanti. Time out di coach Bracci sul 12-6 che tonifica un po’ le sue ragazze, Enright mura per il -4 (12-8), poi Sorokaite spreca e le Pantere di casa non tremano. Pero’ la squadra ospite conferma di essere tosta e torna a far sentire il fiato sul collo alle Pantere: il muro di Melandri dà il -2 (17-15), è Fawcett stavolta a respingere l’assalto. Sorokaite fa la voce grossa, ma la “baby” Danesi risponde per il 20-17. Nel testa a testa finale, è ancora il muro di casa a decidere: il 23-19 è di Robinson, poi entra Malinov e piazza il colpo di prima dopo una grand difesa di Moki De Gennaro. La chiusura di set (25-20) è affidata a Folie e l’Imoco allunga 2-0.

Dopo tanta sofferenza, il terzo set è sul velluto per le Pantere che finalmente hanno rotto gli argini: tra difese, muri e contrattacchi micidiali, De Gennaro e compagne prendono subito il largo e diventano irraggiungibili: 7-1, poi 10-4 con l’ace di Ortolani.

Ora il gioco sgorga fluido, mentre Firenze per la prima volta nella serie sembra mollare, ma è solo un’impressione. Entra anche Pietrelli per Baymanova, ma il cambio non dà esito. Fawcett continua a colpire bene da seconda linea, Skorupa piazza un ace beffardo e le Pantere scheggiano a +7 (13-6). C’e’ un sussulto del Bisonte, con le ex Bechis e Calloni che chiamano a raccolta le ultime energie della squadra ospite, capace di risalire fino al -4 (13-9). Si riprende a combattere su ogni pallone, ma le Pantere vogliono chiudere e Nicole Fawcett di classe piazza due palloni per il 16-11.

Nonostante fino all’ultimo Il Bisonte voglia prolungare la sua fantastica stagione, ormai l’Imoco è tornata lo schiacciasassi che ha dominato la stagione regolare e la squadra di coach Mazzanti non corre più rischi fino alla fine, chiudendo il conto 25-1 con il muro finale di Raffa Folie . Gli oltre 3500 del Palaverde in festa per il sofferto approdo in semifinale, la quinta consecutiva dalla fondazione del club nel 2012. Avversaria la vincente di Bergamo-Modena che sono sull’1-1 e domani avranno lo spareggio al PalaNorda. Gara1 mercoledì 26 fuori casa, gara2 ed eventusale gara3 il 28 e 29 aprile al Palaverde (20.30).

Monica De Gennaro, libero Imoco Volley: “Siamo state brave a gioocare una partita tosta dall’inizio alla fine. Abbiamo sofferto come al solito in questa serie nel primo set, poi dopo una bella rimonta siamo riusciti a portarlo a casa e da lì è stato un po’ più facile, anche se loro non mollavano mai e si sono dimostrate una grande avversaria. Ora siamo in semifinale e guardiamo avanti in campionato e soprattutto alla Final Four di questo fine settimana. Non poteva esserci allenamento migliore per noi contro una squadra che ci ha sempre tenuto sulla corda. Ora tiriamo il fiato e poi via verso due giorni fantastici che giocheremo a casa nostra, sarà bellissimo e non vediamo l’ora di giocare questa Final Four.”

IMOCO CONEGLIANO- BISONTE SAN CASCIANO 3-0 (26-24, 25-20, 25-17)

Imoco: Ortolani 15, Robinson 12, Malinov 1, Folie 10, Barazza ne, Danesi 6, Skorupa 3, De Gennaro, Fiori, Cella,Fawcett 13, Costagrande ne,. All. Mazzanti

Il Bisonte: Bechis, Sorokaite 18, Bayramova 7, Enright 13, Melandri 4, Calloni 6, Parrocchiale, Pietrelli , Brussa ne, Norgini, Repice ne. All. Bracci

Arbitri: Zucca e Gnani

Durata set: 36′,26′,26′ Spettatori: 3.630

Note: Muri Imoco 7, Bisonte 9, Aces 5-0, Errori battuta 8-5, Errori punto 6-10. MVP: Robinson

 



Loading...

Altri Eventi nella categoria Volley

Imoco volley

Volley

Le pantere perdono al tie-break proprio come mercoledì a Modena. E dicono addio allo scudetto.

Imoco, finisce qui

TREVISO - Finale amaro di campionato per le Pantere che avanti 2-0 subiscono la rimonta di Modena e perdono al quinto parziale.

Imoco volley

Volley

Dopo l'inattesa sconfitta al tie break mercoledì sera contro Modena, le Pantere tornano in campo al Palaverde

Imoco, venerdì c'è la rivincita

TREVISO - Ieri sera si è giocato il primo atto della sfida al meglio delle tre partite tra Imoco Volley e Liu Jo Nordmeccanica Modena che decreterà tra le due compagini quella che andrà a giocarsi la finale scudetto.
 

Volley

La squadra di coach Mazzanti a Modena in gara 1 della semifinalei play off scudetto va avanti 2-0. Poi cede al tiebreak

Pantere, che è successo?

MODENA - Un'Imoco dal doppio volto riesce ad annichilire Modena nei primi 2 set. Poi incredibilmente stacca la spina.

Commenta questo articolo


Le società Sportive


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Una famiglia su 10 in grave difficoltà economica in Italia. Di chi è la colpa?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.912

Anno XXXVI n° 8 / Giovedì 27 aprile 2017

DON ROMUALDO CAPPELLANO DEI CIRCHI D'ITALIA

Don Romualdo. Il prete (circense) più anziano della diocesi. Cappellano dei circhi di tutta Italia, parroco degli operai, zarlatan de Zeneda. Monsignor (ma non chiamatelo così!) Baldissera ha 96 anni.

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×