14/12/2017coperto

15/12/2017coperto

16/12/2017parz nuvoloso

14 dicembre 2017

Montebelluna

Parcheggi: tariffa passa da 1,30 a 1 euro, ma aumentano posti a pagamento

Nuovo piano sosta 2018: confermato il free time

commenti |

Parcheggi

MONTEBELLUNA È stato varato il nuovo piano sosta dalla giunta che verrà portato all'approvazione del consiglio comunale come documento allegato al bilancio. Esso prevede una piccola rivoluzione sia nella gestione degli stalli sia nel prezzo, allargando il concetto di centro anche a piazza Oberkochen e alla Corte Maggiore.

 

Il nuovo piano – riferiscono dal Comune di Montebelluna - è il risultato di un approfondito confronto con Ascom, Mosaico ed il gruppo di lavoro che ha guidato chi ha progettato la pedonalizzazione del centro a Montebelluna.

L'anno scorso in via sperimentale è stato introdotto free time – cioè non a pagamento - per il primo quarto d’ora di sosta negli stalli blu nelle piazze del centro storico: una formula che si è dimostrata felice sia per gli esercenti sia per gli utenti. Lo dimostra il fatto che quasi un terzo dei ticket emessi risponde a questa tipologia.

 

Per questa ragione, la frazione della mezz’ora per i piccoli acquisti si sta rivelando meno utile e perciò si è ritenuto di sopprimerla passando, per la prima ora, a un unico versamento, diminuendone il costo da 1,30 euro a 1 euro per incentivarne l’utilizzo.

Quindi – spiegano sempre dal Comune - da un lato il nuovo piano conferma, dopo la sperimentazione, in via definitiva il free time, dall'altro lato riduce a un euro il costo orario degli stalli.

 

Queste due scelte portano ad un ampliamento delle aree blu al fine di salvaguardare e migliorare leggermente le entrate per il Comune, che già si è visto azzerare i trasferimenti dallo Stato. La proposta prevede l'estensione della ree a blu a tutti i parcheggi principali ricompresi entro l'anello del PUT: si tratta di 147 posti auto che diventano a pagamento:

• 22 posti auto in via Silvio Pellico dall'incrocio con Via Tintoretto fino all’intersezione Corso Mazzini;

• 8 posti auto in Corso Mazzini, dall’intersezione con Via Pellico all’intersezione con Via Alighieri;

• 92 posti auto nell'area commerciale di piazza Oberkochen;

• 15 posti auto via Roma, tra via Tintoretto e via Giorgione.

 

Rimarranno a disco orario solo quelli del tratto di corso Mazzini che dalla via Pellico porta al semaforo di viale Bertolini, e attorno al Palazzo Ex Inam (in via Giorgione ed in via Tintoretto). L'eliminazione delle aree a sosta oraria risponde anche ad altre due esigenze: il contrasto alle occupazioni reiterate e il pari trattamento delle diverse piazze in quanto, nell'ottica di un centro storico ampliato, è opportuna un’unica modalità di gestione per tutte le aree di sosta nel centro.

 

In merito al contrasto alle occupazioni reiterate, è noto il fenomeno di chi va a cambiare l’indicazione dell’ora sul disco orario per prolungare la sosta. Si tratta di un comportamento che, ovviamente, penalizza proprio le attività commerciali, rendendo difficile ai clienti trovare uno spazio. Il biglietto a pagamento favorisce la rotazione e facilita l’azione di controllo da parte dei vigili.

In merito, poi alle diverse piazze, sta andando avanti la procedura di esproprio per aprire il collegamento fra piazza Oberkochen e via Silvio Pellico - piazza Petrarca.

 

Quando questo diaframma cadrà - chiudono dal Comune - Montebelluna avrà un unico sistema di piazze fra di loro interconnesse, con un ampliamento delle passeggiate commerciali che coinvolgerà più facilmente piazza Oberkochen e Corte Maggiore, rendendo più appetibile anche l'uso del parcheggio interrato, per il quale la tariffa è di 1 euro ogni due ore mentre il costo dell'abbonamento verrà ridotto a 200 euro all'anno.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×