20/02/2018nuvoloso

21/02/2018nuvoloso

22/02/2018pioviggine

20 febbraio 2018

Altri sport

Pattinaggio / Poker d'oro per la Polisportiva Casier

A Pesaro un bottino di medaglie senza precedenti: vincono Davide Paolì, Giulia Serena, Camilla Beggiato e l’Americana femminile

Altri sport

la Polisportiva ai Tricolori indoor

CASIER - Una pioggia d’oro per la Polisportiva Casier ai campionati italiani indoor di pattinaggio corsa. Sull’anello dell’Adriatic Arena di Pesaro gli atleti trevigiani hanno realizzato un bottino di medaglie senza precedenti: quattro ori, un argento e un bronzo.

Guidata dal tecnico Andrea Bighin, la spedizione trevigiana nelle Marche era costituita da una mezza dozzina di atleti: non tantissimi, ma la gran parte è finita a podio, confermando la crescita complessiva del team, unica società della Marca a praticare il pattinaggio corsa a livello agonistico. La tre giri sprint, gara di velocità pura, ha visto primeggiare tre atleti della società presieduta da Bruno Sartorato. Davide Paolì si è imposto nella categoria juniores, allungando una serie di maglie tricolori iniziata da giovanissimo.

Giulia Serena l’ha imitato nella categoria allieve: per lei è il primo titolo italiano. E altrettanto ha fatto Camilla Beggiato, salita sul gradino più alto del podio nella categoria ragazze. Tre frecce d’oro che sarebbero potute diventare quattro, se l’azzurro Giacomo Serena non fosse scivolato nella gara seniores.

Il quarto oro è giunto grazie alla vittoria della Polisportiva Casier nell’Americana ragazze e allieve, dominata dal quartetto formato da Camilla Beggiato, Ilaria Carrer, Alessia Amadi e Giulia Serena. Il fantastico poker tricolore è stato completato dall’argento della Carrer nella tre giri sprint ragazze (poi, per lei, anche il quarto posto nella 2000 metri a punti) e dal bronzo della Beggiato nella 2000 metri a punti ragazze.

La Polisportiva Casier, del cui staff faceva parte anche il nuovo massaggiatore Salvatore Miraglia, ha chiuso in bellezza la rassegna, piazzandosi al dodicesimo posto in classifica generale su 66 società. Un bel modo per iniziare una stagione agonistica che, in ambito giovanile, culminerà con un appuntamento attesissimo da tutto il mondo del pattinaggio, gli Youth Olympic Games, in programma a Buenos Aires nella seconda metà dell’annata.

Archiviato l’evento tricolore, l’attenzione della Polisportiva Casier si sposta ora sul grande appuntamento dell’11 marzo, quando Treviso, dopo un anno d’assenza, tornerà ad ospitare il Roller Day, la grande rassegna dedicata al mondo delle rotelle, in cui le gare clou - maratona e mezza maratona – saranno accompagnate da un ricco cartellone di eventi aperti a tutti gli appassionati e anche ai neofiti del pattinaggio.
 

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Oltre 1000 atleti a Caorle per il Duathlon assoluto sprint individuale
Oltre 1000 atleti a Caorle per il Duathlon assoluto sprint individuale

Altri sport

Sabato 24 e domenica 25 febbraio al Lido di Altanea ed a Porto S. Margherita

Oltre 1000 atleti a Caorle per il Duathlon assoluto sprint individuale e a squadre

CAORLE - Oltre 1000 gli atleti che sabato 24 febbraio e domenica 25 febbraio arriveranno a Caorle (VE) per il campionato italiano di duathlon sprint assoluto. In palio i titoli nazionali individuali, a staffetta mista 2+2 e il Trofeo Coppa Crono.

Sara Cardin (prima a sinistra) oggi dopo le premiazioni
Sara Cardin (prima a sinistra) oggi dopo le premiazioni

Altri sport

L'azzurra di Ponte di Piave vince la seconda tappa di Premier League

Karate / Cardin oro a Dubai

DUBAI - Sara Cardin ha vinto oggi, domenica, l'oro alla seconda tappa della Premier League 2018. All'Al Wasl Club di Dubai ha battuto 3-1 la tedesca Jana Bitsch, in una finale dominata dall’azzurra.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.929

Anno XXXVII n° 3 / 15 febbraio 2018

SI. CUCINO GLI INSETTI

Benvenuti nella cucina di Roberto. Dove le larve di caimano prendono il posto delle verdure pastellate e i muffin vengono prodotti con farina di grilli. Perché dato che forse sarà questo il cibo del futuro, tanto vale iniziare a sperimentare. E gustare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×