26/09/2017sereno

27/09/2017quasi sereno

28/09/2017velature sparse

26 settembre 2017

Montebelluna

Pederobba, nuova gestione per gli impianti sportivi

Riduzione della spesa e nuovi spazi per le associazioni

commenti |

PEDEROBBA - Un anno fa Pederobba bandiva nuova gara per reperire un’associazione che gestisse i tre impianti, Onigo, Pederobba e Covolo, che compongono l’infrastruttura sportiva comunale. Un bando con regole nuove e improntato alla trasparenza, che nelle intenzioni doveva offrire spazi di gioco per tutte le associazioni comunali.

La gestione assunta dall’Asd Pederobba 2015 del presidente Mauro De Lucchi compie il primo giro di boa, in questi giorni, dopo il primo anno di gestione. 

 

“Tempo di bilanci che vedono gli impianti sportivi rifiorire - spiega il consigliere con delega alle associazioni e sport Fabio Maggio -. Anzitutto va detto che la nuova gestione costa infintamente meno rispetto alle precedenti. Il Comune, infatti, con il nuovo bando ha ridotto il contributo annuale concesso all’associazione che si è assunta la gestione dei campi sportivi, passando da 34.000 euro annui ai 22.000 euro attuali. Denari che servono essenzialmente per coprire le spese vive, luce, acqua e manutenzione del manto erboso.” 

“L'intenzione dell’amministrazione era di offrire alle tante associazioni che popolano il nostro territorio la possibilità di esercitare la loro attività serenamente con tariffe tra le più economiche della zona e possiamo dire che l'obbiettivo è stato centrato”, afferma il sindaco Marco Turato.

 

Pur con l’ottimizzazione dei costi promossa dall’amministrazione, ci sono stati diversi lavori nei tre impianti.

Pederobba sono stati rinnovati sanitari e docce degli spogliatoi, effettuata una ritinteggiatura completa, rifatte ex novo le panchine ed il manto erboso è stato rigenerato. Inoltre, sono stati installati quattro nuovi fari che permetteranno di fruire del campo sportivo anche nelle ore serali.

Ad Onigo di recente c’è stata la manutenzione di tre torri d’illuminazione che non subivano interventi di manutenzione da anni ed è stato rigenerato il manto erboso; in pochi giorni partirà inoltre il rifacimento della caldaia e sono in programma prima della fine dell’anno importanti interventi di ripristino degli spogliatoi.

Covolo, infine, dopo la recinzione realizzata presso gli spogliatoi, è invece in corso la rigenerazione del manto erboso ed è in previsione la ritinteggiatura degli spogliatoi, sia interna che esterna.  

 

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×