23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

25/10/2017sereno con veli

23 ottobre 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Pesticidi sparati sotto la camera da letto: il video-denuncia su Facebook

Alessandra ha postato le riprese sul gruppo "Sei di Valdobbiadene se.."

commenti |

VALDOBBIADENE - L’esasperazione l’ha portata a denunciare la sua situazione in un video, pubblicato sul gruppo Facebook “Sei di Valdobbiadene se...”. Un minuto di ripresa con lo smartphone, in cui si vede l’atomizzatore “sparare” i pesticidi sui vigneti, proprio sotto la sua camera da letto.

 

Il trattore e la nube avanzano verso la casa, aggirano il filare poi ripartono, continuando ad irrorare. “Queste persone sono state denunciate anche lo scorso anno ma mi sembra che se ne freghino altamente – scrive Alessandra a commento del proprio video - Questa è la finestra della mia camera. Oggi per fortuna il vento mi ha graziata”.

 

Il video postato da Alessandra

 

Un sospiro di sollievo, in una situazione divenuta insostenibile. Non è mancato però nemmeno un appunto per chi dovrebbe eseguire i controlli: “Ma non si possono lasciar perdere alcune multe per parcheggi, almeno in questo periodo, ed effettuare qualche controllo in più dove si sa che la legge non viene mai rispettata?” si è chiesta la donna.

 

Prosegue quindi la situazione “bipolare” delle colline del Prosecco, da un lato celebrate per la loro bellezza e per la produzione di un prodotto celebre in tutto il mondo, dall’altro teatro di un uso ancora massiccio di pesticidi ed erbicidi, con le ben note problematiche sollevate da residenti e ambientalisti.

 

“Chiedo solo che le leggi siano rispettate – conclude Alessandra - Altrimenti ogni persona può sentirsi libera di comportarsi come gli pare in qualsiasi campo”. Inevitabile il fiume di commenti, molti dei quali di solidarietà, sotto il video pubblicato dalla donna: l’ennesima riapertura di un dibattito destinato a durare a lungo.

 

Commenta questo articolo


Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×