20/06/2018quasi sereno

21/06/2018quasi sereno

22/06/2018temporale e schiarite

20 giugno 2018

Conegliano

Piave Servizi, arriva la app per ridurre la coda agli sportelli

commenti |

CODOGNE' - Piave Servizi Srl, il quinto gestore in Veneto del servizio idrico integrato per 39 Comuni delle province di Treviso e Venezia, ha una sorpresa per i propri utenti: è infatti già a loro disposizione l’applicazione “Solari Q” che consente di tagliare considerevolmente i tempi di attesa ai cinque sportelli societari di Codognè, Conegliano, Vittorio Veneto, Roncade e Oderzo.

 

Disponibile per Ios e Android, negli orari di operatività degli sportelli l’App fornisce un doppio servizio: calcola la distanza tra l’utente e gli sportelli (individuando il più vicino) e informa sul numero di persone che attendono il proprio turno ai singoli sportelli, differenziandoli a seconda delle pratiche trattate.

 

“Grazie all’applicazione che gli utenti possono scaricare gratuitamente sul loro dispositivo – conferma il presidente di Piave Servizi Srl Alessandro Bonet – chi si deve recare ai nostri sportelli saprà quante sono le persone in coda di fronte all’operatore che si occupa di richieste di preventivo, a quello che cura le volture, a quello che esamina le richieste di rateizzazione e via dicendo. E non è tutto: dopo avere scelto il proprio sportello e la tipologia di pratica, l’utente potrà anche richiedere il ticket direttamente dal telefono, senza dovere servirsi una volta arrivato sul posto degli erogatori touch-screen”.

 

Anche questi ultimi sono forniti a Piave Servizi dalla ditta Solari di Udine: il rapporto tra le due aziende è stato ora implementato dalla App, che consentirà anche di prenotare appuntamenti nei giorni successivi a quello della richiesta.

 

“Solari Q” è un’applicazione facile da usare, ma Piave Servizi vuole che nessuno rimanga escluso dai vantaggi della tecnologia: “Il tempo è denaro e vogliamo che i nostri utenti ne perdano il meno possibile. Questa App può essere utilizzata da tutte le categorie sociali compresi gli anziani, che in numero sempre maggiore familiarizzano con i dispositivi digitali.

 

Perché davvero nessuno rimanga escluso, prenderemo contatti con le Università della terza età attive sul territorio di Piave Servizi chiedendo la possibilità di spiegare ai loro corsisti il ciclo dell’acqua e le modalità di funzionamento dell’App. Naturalmente – chiosa Bonet – Piave Servizi continuerà a prestare la massima attenzione al buon funzionamento dei servizi che garantiscono l’interfaccia tra azienda e cittadini, e quindi il call center telefonico e la capillare rete di sportelli sul territorio”.

 

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

13/03/2018

Mercoledì pomeriggio senz'acqua

La segnalazione di Piave Servizi: possibili cali di pressione a Motta e Gorgo per un'intervento di manutenzione all'acquedotto

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×