25/09/2018sereno

26/09/2018sereno con veli

27/09/2018sereno con veli

25 settembre 2018

Treviso

Piazze giardino, balconi fioriti e mercatini: è Treviso Fior di Città

Torna nel fine settimana la manifestazione che coinvolge l'intera città, domenica stop alle auto

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Torna a Treviso lo spettacolo di primavera. Mercatini, mostre, concorsi, pedalate in bicicletta, artigianato, sono tantissimi gli appuntamenti e le novità in programma. Sarà il fina settimana più profumato, colorato, pieno di fiori e senz’auto. Sabato 18 e domenica 19 aprile andrà in scena la seconda edizione di “Treviso Fior di Città”, una due giorni di festa, profumi e colori che avrà come protagonisti i fiori. Sarà il fin settimana più profumato, colorato addobbato di fiori e senz’auto.


Quest’anno la città sarà interamente coinvolta: da piazza Duomo, al Quartiere latino, San Nicolò, Riviera Santa Margherita, piazza Santa Maria Maggiore e ponte Sant'Agata. Tra le novità dell’edizione 2015 il mercato delle vespe “Apecar in Fiore” in Corte San Parisio che ospiterà anche performance artistiche con mandala floreale, la cucina che diventa un set televisivo con il talk cooking show in Piazza Rinaldi, il corteo di biciclette fiorite che partirà da Santa Maria Maggiore e arriverà in Piazza dei Signori, l’Apericena a Ponte S. Agata con dress code e pietanze a tema floreale , le escursioni sul Sile con le “mascarete”, tipiche imbarcazioni anch’esse addobbate a tema e le gare di canoa in Riviera Santa Margherita e a Ponte Dante. Spazio anche alle visite turistiche alla scoperta degli affreschi a tema floreale, alle mostre e alla musica con il concerto nella chiesa di Santa Maria Maggiore, dei Carmina Burana The Boston Camerata pluripremiato ai Grammy Awards.

 “Dopo i primi assaggi di primavera dello scorso weekend ora Treviso Fior di Città entra nel vivo – dichiara l’assessore alle attività produttive Paolo Camolei – e a giudicare dalla risposta positiva della preview dell’11 e 12 aprile ci aspettiamo il bis, con tante persone anche più dell’anno scorso. L’evento di quest’anno  coinvolge un numero ancora più ampio di associazioni, come il gruppo Canottieri del Sile e realtà del territorio come l’Università. Domenica il tempo promette di essere della nostra parte mentre, anche se per la giornata di sabato è prevista qualche goccia di pioggia,  la manifestazione non si fermerà anzi. Treviso Fior di città è un evento che vale la pena di essere vissuto e conosciuto comunque. Grazie ai portici, alla loggia sono molte le iniziative che si terranno anche al coperto, come il laboratorio di idee sull’utilizzo sensibile dell’acqua “Acqua, natura e cultura, che si terrà al Campus Ca’ Foscari e Bimbi in festa nel chiostro di Via Canova”.

La primavera dei bambini: Spazio anche ai bambini al Chiostro di via Canova dove si svolgerà per tutto il giorno “Bimbi in festa” con il baratto dei giochi, l’animazione dei cantastorie e gli spettacoli in valigia, i laboratori di inglese per i bambini Pingu’s English School. Sabato e domenica dalle ore 9 fino alla tarda serata si terrà il laboratorio “Manine nella lavanda” dell’associazione Rivivere Treviso in collaborazione con il Quartiere Latino. “Bimbi in festa” tornerà anche nella giornata di domenica dalle 10 alle 19 con tante attività e lo spettacolo degli Alcuni “Il Giardino Stregato di Maga Cornacchia” dalle ore 17.00. In Piazza Santa Maria Maggiore l’associazione AlmaMusica433 realizza in collaborazione con la parrocchia di Santa Maria Maggiore e la Gelateria Polin una performance dei madonnari con laboratori per ragazzi.

Domenica ecologica: lo stop alle auto riguarderà solo domenica. Non sarà possibile circolare all’interno delle mura dalle 10 alle 18. Sarà però consentito l’accesso dai varchi Manzoni e Fra’ Giocondo ai veicoli diretti ai parcheggi che si trovano lungo il tratto di circonvallazione interna tra viale Fra’ Giocondo a via dei Mille. Questo perché l’amministrazione, per consentire la più ampia partecipazione possibile, ha voluto mettere a disposizione qualche parcheggio in più, oltre a quelli che si trovano fuori dalle mura. Saranno in vigore le classiche deroghe al blocco delle auto, consultabili sul sito delComune,da cui è possibile scaricare anche i moduli per le autorizzazioni.v

I concorsi Tornano anche quest’anno i concorsi rivolti a grandi e piccoli. Quest’anno tutte le fotografie dei soggetti in gara verranno caricate nelle pagine facebook dei diversi concorsi. Concorso “Treviso in fiore – bimbi in festa”: da sabato 11 aprile fino al 27 aprile 2015 i bimbi dai 3 ai 14 realizzeranno dei vasi di fiori decorati e Le foto verranno poi pubblicate sulla pagina facebook dedicata all’evento. L’Amministrazione comunale assegnerà l’attestato di premiazione ai primi 3 classificati  per  sezione (individuale dai 3 ai 5 anni, individuale dai 6 ai agli 10, individuale dai 11 ai 14 ). Concorso “Balcone fiorito” : da Sabato 11 aprile fino al 27 aprile 2015 dalle 9 alle 20 in centro gli abitanti del centro storico sono invitati ad abbellire i balconi con fiori e piante e di pubblicare sulla pagina facebook dedicata le foto. L’Amministrazione comunale assegnerà l’attestato di premiazione ai primi 3 classificati, valutati dalla giuria popolare. Concorso “Treviso fior di città'” e “piazze e vie in fiore” : da Sabato 11 aprile fino al 27 aprile 2015 tutte le attività economiche del centro storico sono invitate ad allestire le proprie vetrine  (sezione vetrina individuale) o uniformi per piazza/o via a tema “Fiori” e a pubblicare le foto sulla pagina facebook. L’Amministrazione comunale assegnerà l’attestato di premiazione ai primi 3 classificati per sezione, valutati dalla giuria popolare.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×