20/09/2018sereno

21/09/2018sereno

22/09/2018possibile temporale

20 settembre 2018

Treviso

Picchia e minaccia di morte la moglie, arrestato 30enne

La donna ha denunciato il marito, che ora si trova in carcere

commenti |

VILLORBA - Picchiava la moglie, la perseguitava dopo che questa si era allontanata e la minacciava di morte. Per questo, un 30enne residente a Villorba, è stato arrestato dalla polizia e condotto in carcere.

 

La donna, una 27enne con figli minori, aveva denunciato il consorte per minacce di morte e atti persecutori e da lì erano partite le indagini che avevano portato alla luce la grave situazione di violenza.

 

“La violenza degli uomini contro le donne, solo e proprio perché donne, che siano esse compagne, sorelle, madri, figlie,è inammissibile - commenta la squadra mobile che si è occupata delle indagini - e l’attenzione e la sensibilità della Polizia di Stato verso questo fenomeno è sempre elevatissima. Per questo, si fa appello a tutte le donne vittime di questi odiosi reati a farsi avanti e trovare il coraggio di fare denuncia. Molte lo hanno fatto: si rammenta che dall’inizio dell’anno il Questore di Treviso ha emesso ben 12 provvedimenti di ammonimento per atti persecutori e per condotte di violenza domestica”.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×