18/06/2018possibile temporale

19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

18 giugno 2018

Lavoro

Piemonte, arriva il Tribunale arbitrale per l'Impresa il lavoro e lo sport.

AdnKronos | commenti |

Torino, 16 feb. (Labitalia) - Anche in Piemonte la giustizia torna a farsi prossimità al cittadino. Venerdì 23 febbraio, alle ore 18, presso gli uffici di via Caprera 28, a Torino, si terrà l’inaugurazione della delegazione provinciale del Tribunale arbitrale per l’Impresa, il lavoro e lo sport. Chiamato a presiedere la delegazione regionale del Tribunale Francesco D’Alessandro, imprenditore consulente e corrispondente diplomatico, da sempre a sostegno della piccola e media impresa del territorio.

"L'idea del tribunale arbitrale, suggerita da noti cattedratici milanesi, è stata da me completata -spiega a Labitalia Franco Antonio Pinardi, presidente nazionale - portando l'ufficio che ha il compito di scegliere il giudice arbitro in mano a una commissione composta da giudici tributari e di pace in servizio, in modo che essi, oltre a rappresentare un collegamento indiretto con la giustizia, possano garantire la terzietà di giudizio e la scelta di un giudice arbitro, assolutamente competente rispetto alla materie che deve giudicare".

E' un giudizio di primo grado a tutti gli effetti, che si sostituisce al primo grado del Tribunale ordinario divenendo immediatamente esecutivo, avverso cui si può opporre, come nel giudizio ordinario, ricorso in Corte d’Appello. Una giustizia, semplice, immediata ed efficiente che può garantire la certezza del diritto nelle controversie contrattuali, stanando chi si nasconde dietro le ben note lungaggini della giustizia ordinaria.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×