20 settembre 2019

Montebelluna

PIZZAIOLO AGGREDITO CON LO SPRAY URTICANTE: PER ORE NON RIESCE A VEDERE

Preso l’uomo che ha tentato la rapina

| commenti |

| commenti |

MONTEBELLUNA – La faccia ed il collo sono diventati violacei e per ore Michele Memora, titolare della pizzeria “K2” a Biadene, non è stato in grado di vedere. Il pizzaiolo, 57 anni, è stato aggredito da un rapinatore che voleva impossessarsi dell’incasso della giornata: per farlo gli ha svuotato in faccia una bomboletta di spray urticante.

Era l’una, il titolare della pizzeria aveva appena chiuso il locale e stava per andare a casa.

Lo spray urticante, il berretto e lo straccio

Dal nulla è sbucato il rapinatore, con cappello nero ed uno straccio sul volto per coprirsi, l’ha aggredito con lo spray ed ha tentato di prendergli il portafogli. Il pizzaiolo però ha resistito, ne è nata una colluttazione. Le urla dei due uomini sono state sentite da dei clienti che erano rimasti nei paraggi a fumare una sigaretta, che hanno chiamato subito i carabinieri.

A poca distanza c’era una gazzella, il rapinatore è stato subito fermato ed arrestato. Si tratta di un pregiudicato della zona, Pierangelo Dal Zotto, 48 anni. Dovrà rispondere di tentata rapina e lesioni personali. M. Cer.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×