22/06/2018temporale e schiarite

23/06/2018quasi sereno

24/06/2018nuvoloso

22 giugno 2018

Ambiente

Plastica, riciclo supera discarica in Ue.

AdnKronos | commenti |

Roma, 7 mar. (AdnKronos) - Più riciclo che discarica per i rifiuti plastici nel 2016. Stando al rapporto 'Gestione dei rifiuti di plastica post-consumo nei Paesi europei' (più Norvegia e Svizzera) di Conversio Market&Strategy GmbH commissionato da PlasticsEurope, associazione dei produttori di materie plastiche, sviluppato in collaborazione con Epro, per la prima volta, più rifiuti di plastica sono stati riciclati rispetto a quanti ne sono stati conferiti in discarica.

Il report mostra che nel 2016 oltre 27 milioni di tonnellate di rifiuti plastici post-consumo sono stati raccolti attraverso sistemi ufficiali di smaltimento dei rifiuti, con un aumento del 5% dal 2014. A livello europeo, comprese Norvegia e Svizzera, i dati mostrano che da quei 27 milioni di tonnellate, il 41,6% è stato avviato al recupero energetico, il 31,1% (8,4 milioni di tonnellate) riciclato (63% in Ue; 37% extra Ue) e il 27,3% finito in discarica.

Ciò porta a un recupero totale del 72,7% nel 2016, rispetto al 69,2% del 2014. Negli ultimi dieci anni, segnala il report, il riciclo dei rifiuti di plastica è aumentato di quasi l'80% in Europa (Ue28, più Norvegia e Svizzera). Dal 2006 al 2016 i volumi di rifiuti plastici post-consumo sono cresciuti meno del 10%, mentre il riciclo è aumentato del 79% e il ricorso alla discarica è diminuito del 43%. La situazione tuttavia varia in modo significativo tra i diversi Paesi europei, dal momento che alcuni recuperano quasi il 100% dei rifiuti plastici post-consumo raccolti, mentre altri raggiungono appena il 30%. Questo lascia oltre 9 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica ancora in discarica.

Per quanto riguarda i rifiuti da imballaggio, nel 2016, sono state 16,7 milioni di tonnellate di plastica, di queste il 40,9% sono andate a riciclo, 20,3% in discarica e 38,8% a recupero energetico. Più in particolare, per i rifiuti di imballaggi in plastica le nuove cifre mostrano che a livello di Ue28 + 2, su un periodo di dieci anni, il livello di riciclo è aumentato del 74% mentre il conferimento in discarica è diminuito del 53%, portando a un tasso di riciclo globale dell'Ue di oltre il 40% per questo tipo di rifiuti, rispetto al 39,5% del 2014.

"Anche se questa è una notizia positiva e mostra un'evoluzione positiva per il riciclo della plastica e il recupero di energia, ci rammarichiamo del fatto che i rifiuti di plastica post-consumo finiscano ancora in discarica", afferma Karl-H. Foerster, direttore esecutivo di PlasticsEurope. "Per una società efficiente in termini di risorse, è essenziale mettere in atto adeguati sistemi di gestione dei rifiuti in Europa per garantire il recupero di tutte le risorse preziose", ha concluso.

PlasticsEurope ha pubblicato anche il report 'Plastics: The Facts' che inquadra poi il fenomeno del riciclo all’interno dei dati di mercato scattando una fotografia globale della produzione di materie plastiche. Considerando materiali plastici quali termoplastiche, poliuretani, termoindurenti, adesivi, rivestimenti e sigillanti si stima una produzione globale al 2016 di 335 milioni di tonnellate di cui 60 milioni in Europa. L’industria della plastica europea dà lavoro a oltre 1,5 milioni di persone, vede impegnate circa 60.000 imprese per un giro d’affari di quasi 350 milioni di euro nel 2016.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×