24/09/2018quasi sereno

25/09/2018sereno

26/09/2018sereno con veli

24 settembre 2018

Ambiente

Plastica, a scuola il gioco 'Riciclala'.

AdnKronos | commenti |

Roma, (AdnKronos) - Partire dall’educazione ambientale per tutelare l’ecosistema marino e la sua biodiversità: è questo l’obiettivo del progetto 'Riciclala… e aiuti il tuo mare!', presentato da Corepla - Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Amiu e Comune di Genova nei suggestivi spazi dell’Acquario di Genova, che aderisce all’iniziativa.

Il capoluogo ligure avvia così, in via sperimentale, un percorso didattico per le scuole primarie e secondarie di I grado, articolato in un breve ciclo di incontri che si svolgerà nei mesi di aprile e maggio. Ad oggi sono 18 le classi delle scuole elementari e medie dei 9 Municipi cittadini che nelle prossime settimane saranno accompagnate da educatori ambientali alla scoperta della plastica, della raccolta differenziata e del riciclo.

Nel corso dei 9 incontri previsti, tutte le classi avranno a disposizione 'Riciclala!', il kit didattico sulla raccolta e sul riciclo della plastica che stimola l’apprendimento attraverso gioco e attività di laboratorio. L’incontro in aula, della durata di circa due ore, sarà propedeutico all’uscita di alunni e insegnanti nelle spiagge della città, per partecipare alla pulizia e al monitoraggio della quantità e tipologia di rifiuti presenti.

"Per fare un salto di qualità e raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata a fine anno - spiega Tiziana Merlino, direttore Amiu - abbiamo messo in campo un’intensa attività di coinvolgimento e di comunicazione rivolta ai cittadini, ai ragazzi delle scuole e alle loro famiglie. Perché se è vero che produciamo un sacco di rifiuti che vanno gestiti è anche vero che ridurli e separarli è facile e possibile".

"L’educazione alla raccolta differenziata e le azioni di pulizia delle spiagge - dichiara Massimo di Molfetta, responsabile delle Relazioni col Territorio di Corepla - aiutano i ragazzi a comprendere i comportamenti che ogni cittadino può mettere in campo per tutelare i nostri mari. La plastica arriva in mare per una mancata gestione a terra. Il 90% della plastica giunge nei mari da 10 fiumi, di cui nessuno è europeo. In Italia nello scorso anno l’83% degli imballaggi in plastica è stato recuperato - continua di Molfetta - e quanto non recuperato purtroppo è finito in discarica. La plastica recuperata diventa nuova materia prima per la produzione di manufatti, salvaguardando risorse fossili e incrementando l’occupazione: l’economia circolare si innesca così".

Dal 25 ottobre al 4 novembre, in occasione della sedicesima edizione del Festival della Scienza, Genova ospiterà 'Casa Corepla', la struttura itinerante rivolta a scuole e famiglie per favorire la conoscenza del ciclo completo degli imballaggi in plastica, dalla loro progettazione alla seconda vita sotto forma di oggetti riciclati.

Infine, Corepla offre a tutte le scuole della Regione Liguria la possibilità di arricchire le attività didattiche sui temi ambientali con i kit 'Riciclala!', che possono essere richiesti online sul sito: www.riciclala.corepla.it

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×