22 ottobre 2019

Vittorio Veneto

POLITICI COME PONZIO PILATO?

Perin: "perché tanto livore contro Da Re per poi disimpegnarsi al secondo turno?"

| commenti | (22) |

| commenti | (22) |

Vittorio Veneto – Tra un paio di giorni i vittoriesi dovranno tornare alle urne per esprimere di nuovo la loro preferenza per il sindaco…questa volta il ventaglio di opzioni si restringe parecchio (o Costa o Da Re) e chi aveva optato per un altro nome dovrà, in misura maggiore o minore, storcere il naso e scegliere il “male minore”.

I partiti se ne lavano le mani e anche le civiche rimaste fuori dai giochi non illuminano in modo chiaro la via ai loro elettori (l’unica ad apparentarsi è stata la lista Rinnovamento e Trasparenza, che appoggia ufficialmente Giuseppe Costa)

Le varie dichiarazioni che accompagnano il conto alla rovescia per il ballottaggio si alternano e la Rosa bianca, che aveva scommesso su Giorgio De Bastiani, chiarisce che ora appoggia Costa: “non abbiamo mai demonizzato la Lega, ma abbiamo sempre affermato che era opportuno cambiare il Governo della città – mette nero su bianco Federico Perin - Oggi siamo gli unici a dire che, se si vuole il cambiamento, bisogna votare per Costa e in tal senso esortiamo i cittadini vittoriesi”.

“Prima dello stesso c’erano 6 candidati sindaci – annota l’esponente vittoriese della Rosa Bianca - che  lottavano ognuno per conto proprio con lo scopo di cambiare il Governo della città. La disputa è stata forte nei contenuti e a volte ha anche stucchevolmente riguardato aspetti non politici, ma personali dell’avversario di tutti, cioè Toni Da Re.
Alla fine della prima tornata elettorale  mi sarei aspettato che i cinque candidati esclusi dal ballottaggio  appoggiassero più o meno apertamente  l’avversario di Toni Da Re , chiunque esso fosse.”
Cosa che, invece, non è avvenuta: c’è stata invece, secondo Perin, “una “pilatesca” libertà di voto tout court”.

“Ma allora perché, al primo turno tanto livore contro Tony Da Re e poi disimpegnarsi al secondo turno? – si chiede il centrista vittoriese - Allora se fino al 7 giungo era ritenuto prioritario il cambio dell’Amministrazione Comunale, perché ciò non è più valido ora?”

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dossier

ELEZIONI GIUGNO 2009

La Marca al voto: tutti i risultati delle elezioni amministrative ed europee del 6 e 7 giugno 2009

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×