26/03/2017rovesci e schiarite

27/03/2017sereno

28/03/2017sereno

26 marzo 2017

La poltrona prende fuoco, pensionato muore intossicato

TRIESTE - Intossicato dal fumo della poltrona andata a fuoco a causa di un mozzicone di sigaretta: è morto così, a Budoia (Pordenone), nella sua abitazione, Renato Angelin, pensionato di 74 anni, originario di Venezia.

 

Il decesso è stato scoperto oggi ma - secondo la ricostruzione dei Carabinieri, del personale del 118 e del medico di base, intervenuti sul posto - risale a ieri sera. L'uomo è stato trovato esanime a terra, in cucina, dalla nipote.

 

Secondo i Carabinieri, l'anziano, che aveva problemi di deambulazione, non sarebbe riuscito a trovare scampo dal fumo acre e denso sprigionatosi dalla combustione di una poltrona trovata completamente bruciata dalle fiamme causate con ogni probabilità da un mozzicone di sigaretta gettato all'interno di una borsa di nailon abitualmente utilizzata dall'uomo come posacenere.

 



Loading...

Commenta questo articolo



vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Zaia annuncia la manovra sull'Irpef per la Pedemontana Veneta. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.909

Anno XXXVI n° 5 / 16 marzo 2017

MENINGITE. DOBBIAMO AVERE PAURA?

Perché la meningite non è un incubo. Tanti buoni motivi per non creare un falso allarme. Benazzi: “Il numero dei malati è nella norma”. Il metodo - prevenzione (cioè il vaccino) funziona sempre

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×