26/02/2018parz nuvoloso

27/02/2018parz nuvoloso

28/02/2018quasi sereno

26 febbraio 2018

Castelfranco

Popolare Vicenza: maxi-sconto Gip, restituiti 1,4 milioni sequestri a carico Zonin e altri

Erano somme bloccate a 5 imputati per coprire spese processo

commenti |

Gianni Zonin

CASTELFRANCO/MONTEBELLUNA - Il gip del Tribunale di Vicenza fa lo 'sconto' ai sequestri di beni per un totale di 1,75 mln di euro eseguiti a metà gennaio a carico di Gianni Zonin e altri 4 imputati per il crac della Popolare Vicentina.

Lo stesso Tribunale, su richiesta della Procura, aveva messo i sigilli a beni e conti degli imputati per 346mila euro a testa, per evitare si disperdessero o mancassero le garanzie sul pagamento delle spese giudiziarie, della pena pecuniaria, e altre somme dovute all'erario.

 

Ora però - riferisce 'Il Corriere del Veneto', lo stesso gip, Roberto Venditti, ha accolto le richieste di riduzione avanzate dai legali di due degli imputati, stabilendo che è sufficiente un quinto di quella somma - cioè 346 mila euro -, dissequestrando conseguentemente la parte eccedente, 1,4 mln.

 

Questo perché, secondo il giudice, il sequestro sarebbe stato eccessivo rispetto alle spese processuali. Per Zonin e gli altri 4 ex vertici dell'istituto rimarranno quindi i sigilli su beni per poco meno di 50mila euro a testa.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.930

Anno XXXVII n° 4 / 1 marzo 2018

SCHIAVI DELGIOCO

Il male del secolo? No, della Marca. Ogni anno si giocano somme milionarie alle slot machines. Ecco i dati

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×