21 settembre 2019

Nord-Est

Precipita in palestra di roccia e muore

I compagni hanno subito lanciato l'allarme al Suem 118

commenti |

VERONA - Un cinquantenne di Bergamo, è morto, oggi, precipitando da una via della palestra di roccia di Brentino Belluno (Verona).

L'uomo, arrivato in cima alla 'via', si stava preparando a scendere con il sistema della corda doppia quando è precipitato trascinando con sé le corde per 180 metri fino alla base della parete.

I compagni hanno subito lanciato l'allarme al Suem 118 che ha inviato sul posto l'elicottero di Verona emergenza. Sul luogo dell'incidente sono stati calati con un verricello di una ventina di metri il tecnico del Soccorso alpino di turno con l'equipaggio e il medico, che ha solamente potuto constatare il decesso dell'uomo. Una volta ottenuto il nulla osta per la rimozione, la salma è stata recuperata.
 

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×