16 settembre 2019

Vittorio Veneto

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO SIGEV

Il nuovo progetto potrà mettere a disposizione dell’economia italiana 30 miliardi di kWh

| commenti | (1) |

| commenti | (1) |

Vittoro Veneto - Stamattina alle 11,  in Biblioteca civica a vittorio Veneto, si terrà un incontro di presentazione del progetto di sistema di impianti idroelettrici da parte del candidato sindaco Giuseppe Costa. A illustrare il progetto sarà l’Ing. Ugo Spezia, Esponente della SOGIN.

Il  progetto prevede il Sistema di Impianti Idroelettrici SIGEV per lo sfruttamento di acque dell’alto fiume Inn (nella foto) a cavallo del confine fra l’Italia e la Svizzera; esso è stato in via preliminare già approvato dalla competente Commissione di Vigilanza italo svizzera. Il nuovo progetto potrà  mettere a disposizione dell’economia italiana  30 miliardi di kWh, per risolvere la nostra crisi energetica e contribuire a raggiungere il 20% di energia pulita, chiesto all’Italia dall’UE.

Vittorio Veneto, come molti Comuni fanno in diverse Regioni,  è un Ente qualificato per avere una partecipazione in una società anche idroelettrica. Potrà avere il 2% della SIGEV tramite la SIVE. Con il 2% il Comune già dopo 1,5 anni avrà un introito aggiuntivi di alcuni milioni di euro che aumenterà con il progressivo completamento dell’opera.

In tal modo  il Comune potrà realizzare opere attese da anni, come il veloce superamento del Centro Storico di Serravalle, la conservazione architettonica dei centri storici di Ceneda e  Serravalle, il pieno recupero di Villa Papadopoli e del suo parco, dell’Italcementi.

Vittorio Veneto, inoltre, ha interesse che siano ubicate in Città la Società SIVE  e la Società SIGEV, per i vantaggi economici da esse generati e per il prestigio di ridare al Veneto la nuova SADE, che fu superata dall’avvento dell’ENEL.Il Comune beneficerà  della vendita agli operatori economici veneti, a prezzi ridotti del 20%, di 20 miliardi di kWh di energia.

Vittorio Veneto proporrà la collaborazione della Regione del Veneto, chiedendo che questa si attivi presso il Governo per avere il suo benestare a realizzare mediante le Società SIVE e SIGEV il progetto del sistema di impianti predetti, grazie all'interessamento del Presidente Galan.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


A mio avviso un gran progetto speriamoi che venga realizzato.
Ho dei dubbi per quanto riguarda la lobbi del nucleare, ci sarà lo zampino per non realizzarlo, in confronto al nucleare costa poco e rende molto. quindi i nostri nuclearisti risciano la fame per cui molto probbabilmente non si farà.
ANCORA UNA VOLTA I CITTADINI PAGHERANNO MOLTO DI PIU' PER AVERE MOLTO MENO.
AUGURI SINCERI. Arrigo

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×