08 dicembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Il presidente della Pro Loco di Pieve si è dimesso

Thomas Ceschin nella lettera di dimissioni adduce a ragioni personali ma emergono anche motivi politici

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Il presidente della Pro Loco di Pieve si è dimesso

PIEVE DI SOLIGO – Il presidente della Pro Loco abbandona l’incarico per ragioni personali, da quanto scrive nella lettera di dimissioni, ma al contempo ha fatto affermazioni che lasciano intendere non vi sia stato feeling, con il rieletto sindaco Stefano Soldan. L’ex presidente Ceschin infatti, era promotore del progetto di promozione turistica la “Città dello Spiedo” sul quale sostiene di aver notato maggiore interesse da parte di Alberto Villanova e del gruppo Mazzocco, cui evidentemente Thomas Ceschin si sentiva più affine visto che nella sua pagina Facebook ha postato alcune foto della candidata leghista.

Questa la lettera di dimissioni: «Ho preso la decisione di anticipare la fine del mio mandato per poter permettere al più presto l'elezione di un nuovo presidente ed iniziare l'organizzazione del 63esimo Spiedo Gigante in questi 3 anni per merito di tutti, abbiamo ottenuto grossi risultati: in primis triplicato il fatturato medio annuo; portato questa associazione ad ottenere il Guinness dei Primati e la manifestazione nel pieno centro cittadino. Inoltre, tutti i debiti lasciati dal precedente Consiglio sono stati ripagati. Devo dedicare più tempo al mio lavoro ed alla mia famiglia, ma affiancherò comunque il nuovo eletto nell'organizzazione burocratica del 63esimo Spiedo Gigante».

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×