25/05/2018quasi sereno

26/05/2018parz nuvoloso

27/05/2018quasi sereno

25 maggio 2018

Mogliano

Preso con 13 chili di eroina: 15 anni

La Cassazione conferma la sentenza: l'operaio serbo arrestato a Livorno nel 2009 aveva la residenza a Mogliano

commenti |

MOGLIANO – Rimane in carcere l’operaio serbo l'operaio serbo U.I., già residente in via Ronzinella a Mogliano.

 

La Corte di Cassazione di Roma ha infatti recentemente confermato per lui la condanna a 15 anni di carcere e al pagamento di 80mila euro di multa, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

 

L’operaio, con residenza nel moglianese, fu sorpreso nel settembre del 2009 dai carabinieri di Livorno che gli hanno trovato nell’auto, intestata alla madre, uno zaino che conteneva tredici panetti da oltre un chilo l'uno di cocaina.

 

La droga, per un totale di 13 chili e 898 grammi (valore di mercato 500mila euro, tagliata oltre due milioni), fu immediatamente sequestrata e i tre furono tratti in arresto.

 

Assieme a lui sono finiti nelle maglie della giustizia anche il connazionale M. D. e il cittadino sloveno A.K.

 

La Cassazione, con sentenza pubblicata nei giorni scorsi, ha quindi confermato la condanna.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.936

Anno XXXVII n° 10 / 24 maggio 2018

VI RACCONTO UNA FAVOLA. LA MIA

La strada verso Iasi. Abbandonata alla nascita in Romania, Georgiana viene adottata a 7 anni da un imprenditore di Vittorio Veneto e dalla moglie. Poi il padre muore, e lei parte alla ricerca delle sue origini…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×