20/11/2018pioviggine

21/11/2018nuvoloso

22/11/2018parz nuvoloso

20 novembre 2018

Oderzo Motta

Prima di morire denunciò il marito

Continuano le indagini sulla morte della 44enne barista di Ormelle Tamara Sartor, trovata senza vita nella sua abitazione

commenti |

il bar L'Angolo a Ormelle

ORMELLE - Prima di morire, lo aveva denunciato. Ci sono sviluppi per il caso di Tamara Sartor, la 44enne barista trovata morta per un probabile suicidio.

Qualche settimana fa avrebbe denunciato il marito M.C., ora indagato dal sostituto procuratore Massimo De Bortoli.

L’ipotesi di reato è maltrattamenti seguiti da morte. La denuncia è giunta dopo aver subito una sorta di aggressione: da lì la chiamata ai Carabinieri.

Come segnala il Gazzettino, lo si è appreso ieri, qualche ora prima che sul corpo della donna venisse eseguita l’autopsia i cui risultati saranno verosimilmente resi noti oggi.

Da qui il lavoro della Procura trevigiana che vuole chiarire definitivamente la causa del decesso.

Attualmente sul tavolo si parla di suicidio per impiccagione. Ma l’autopsia deve verificare se se sul corpo della donna vi siano ulteriori segni di maltrattamenti fisici.
 

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

29/11/2017

Addio a Tamara Sartor

Il corpo della 44enne è stato ritrovato senza vita lunedì sera dal compagno nell'abitazione di via Tempio, a Ormelle. Gestiva il bar L'Angolo

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×