22/02/2019tempo nebbioso

23/02/2019quasi sereno

24/02/2019quasi sereno

22 febbraio 2019

Rugby

Pro14, dopo un mese si torna a Monigo

Biancoverdi senza i 14 convocati in azzurro, 13 dei quali scenderanno in campo nella seconda gara del Sei Nazioni 2018 contro l’Irlanda

Rugby

Pro14, dopo un mese si torna a Monigo

TREVISO - Domenica 11 febbraio alle ore 14.05 il Benetton Rugby, dopo oltre un mese di assenza dallo Stadio Monigo, tornerà a giocare in Guinness PRO14 e lo farà contro gli Scarlets Rugby per il quattordicesimo turno della competizione.

Biancoverdi che dovranno fare a meno dei 14 atleti convocati dalla Nazionale Italiana, 13 dei quali scenderanno in campo nella seconda gara del NatWest Sei Nazioni 2018 contro l’Irlanda. Agli azzurri selezionati dal CT O’Shea si aggiungono anche le indisponibilità per infortunio di Robert Barbieri, Ignacio Brex, Angelo Esposito, Ornel Gega, Engjel Makelara, Nasi Manu, Michael Tagicakibau e Federico Zani.

Viste le numerose assenze, in settimana la rosa a disposizione dello staff tecnico biancoverde ha comunque avuto modo di lavorare con diversi permit players, provenienti dalle società venete, i quali hanno tutti dato il loro prezioso contributo. Tra questi, per l’incontro di domani, sono stati selezionati: Giacomo Nicotera e Marco Zanon provenienti dal Mogliano Rugby, Simone Rossi ala del Petrarca Rugby, Gianmarco Piva mediano di mischia del Rugby Paese con un trascorso da capitano dell’under 18 del Benetton Rugby ed al momento facente parte dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”.

Anche nelle fila degli Scarlets si contrano alcune assenze, sono infatti 12 gli atleti presenti all’interno della lista dei 23 annunciata dal Galles per la gara contro l’Inghilterra.

La formazione scelta da coach Crowley vedrà ad estremo Luca Sperandio, coadiuvato dalle ali Andrea Bronzini e Monty Ioane. La coppia dei centri sarà composta da Tommaso Iannone e Luca Morisi. Mediana occupata da Tito Tebaldi e Marty Banks.

Il pacchetto di mischia vedrà la prima linea composta dai piloni Alberto De Marchi e Matteo Matteo Zanusso, al suo esordio stagionale, con Tomas Baravalle a tallonare. In seconda linea giocherà Marco Lazzaroni affiancato da Irné Herbst. In terza linea ci saranno capitan Alberto Sgarbi, Marco Barbini e Whetu Douglas.

Da segnalare, tra gli atleti a disposizione, la presenza di Marco Riccioni che raggiungerà la squadra direttamente domani dopo il kickoff di Irlanda vs Italia.

BENETTON RUGBY:15 Luca Sperandio, 14 Andrea Bronzini, 13 Tommaso Iannone, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Marty Banks, 9 Tito Tebaldi, 8 Whetu Douglas, 7 Marco Barbini, 6 Alberto Sgarbi (C), 5 Irné Hebst, 4 Marco Lazzaroni, 3 Matteo Zanusso, 2 Tomas Baravalle, 1 Alberto De Marchi.
A disposizione:16 Hame Faiva, 17 Cherif Traore, 18 Marco Riccioni, 19 Marco Fuser, 20 Francesco Minto, 21 Giorgio Bronzini, 22 Marco Zanon, 23 Simone Rossi
Head Coach: Kieran Crowley

Indisponibili Tommaso Allan, Robert Barbieri, Tommaso Benvenuti, Luca Bigi, Ignacio Brex, Angelo Esposito, Simone Ferrari, Ornel Gega, Edoardo Gori, Jayden Hayward, Engjel Makelara, Nasi Manu, Ian McKinley, Sebastian Negri, Tiziano Pasquali, Nicola Quaglio, Federico Ruzza, Abraham Steyn, Michael Tagicakibau, Federico Zani, Alessandro Zanni

Arbitro: George Clancy (IRFU)
Assistenti: Mark Patton (IRFU), Gianluca Gnecchi (FIR)
Citing Commissioner: Roberto Carra (FIR)
TMO: Leo Colgan (IRFU)

 

Altri Eventi nella categoria Rugby

Marco Riccioni
Marco Riccioni

Rugby

Il giocatore del Benetton convocato in nazionale: domenica a Roma è in programma il terzo turno del Sei Nazioni

Riccioni in azzurro per il match contro l'Irlanda

TREVISO - Lo staff tecnico della Nazionale Italiana Rugby guidato da Conor O’Shea ha convocato Marco Riccioni (nella foto) per il match contro l’Irlanda, terzo impegno dell’Italrugby al Sei Nazioni 2019

Un'azione di Edoardo Ferraro
Un'azione di Edoardo Ferraro

Rugby

Un tempo regalato, poi la reazione ma non basta per uscire dallo Zaffanella con qualche punto in più. Biancoblù sorpassati dal Viadana.

Un errore a tempo scaduto condanna Mogliano alla sconfitta

VIADANA – Un secondo tempo condotto costantemente nel campo avversario non basta a Mogliano per evitare una sconfitta nella trasferta a Viadana.


Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×