22/10/2017pioggia debole

23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

22 ottobre 2017

Oderzo Motta

Profughi al lavoro: "Nessun illecito"

Nota della Prefettura sulla questione della cooperativa che offre lavoro ai profughi dell'ex caserma Zanusso a Oderzo

commenti |

l'ingresso della caserma Zanusso in una foto d'archivio

ODERZO - Profughi inseriti nel mondo del lavoro, la Prefettura segnala che non ci sono procedure irregolari. In una nota, la Prefettura spiega la situazione "riguardo alle notizie in ordine a possibili forme irregolari di inserimento nel mondo del lavoro di richiedenti asilo presenti ad Oderzo".

L’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Treviso, su specifica richiesta della Prefettura, ha appurato che l’attività della Nova Facility s.r.l., società capofila del R.T.I. gestore del centro di accoglienza straordinaria ex Caserma Zanusso, "non presenta illeciti, in particolare riferimento al quadro normativo concernente l’attività di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro» spiega una nota della prefettura stessa".

"L’Ispettorato ribadisce che si tratta di valutazioni effettuate sulla base degli elementi ad oggi acquisiti nell’ambito di verifiche ancora in corso".

La polemica era scoppiata a Oderzo qualche giorno fa dopo l’allarme del primo cittadino Maria Scardellato in un'intervista televisiva.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

23/07/2017

"Migranti utilizzati come schiavi"

Una cooperativa propone i rifugiati come stagisti alla ditte, con stipendi di 400 euro mensili. La protesta del sindaco di Oderzo Maria Scardellato

immagine della news

01/06/2017

"Troppi immigrati": il sindaco scrive al Ministro

Il primo cittadino Maria Scardellato, in una missiva, ha esposto a Marco Minniti, titolare del dicastero dell'Interno, le sue perplessità sul numero di ospiti presenti all'ex caserma Zanusso

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×