10 dicembre 2019

Montebelluna

Il progetto spacca-Lega finisce in Regione

La stazione elettrica ipotizzata a Volpago approda in commissione ambiente

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Il progetto spacca-Lega finisce in Regione

VOLPAGO DEL MONTELLO - Il progetto della contestatissima stazione elettrica Terna a Volpago del Montello, approda ora in seconda commissione di cui è vicepresidente Andrea Zanoni che ha firmato una mozione contro quest’ipotesi e ammonisce: “Si sentano anche le associazioni e i sindaci”.

“In commissione Ambiente, sarà l’occasione per portare alla luce le vere intenzioni della Giunta Zaia. Da che parte si schiera? Con Terna o con i sindaci e i cittadini che rappresentano? – tuona Andrea Zanoni (Pd) -. La mozione contro la stazione elettrica, sottoscritta oltre che dal Pd anche da Lista AMP, M5S e Liberi e Uguali, fa proprie le preoccupazioni di un intero territorio. Sono ben 18 i sindaci che hanno chiesto di non realizzarla, poiché temono sia propedeutica alla realizzazione del temuto super elettrodotto da 380mila volt Scorzè-Volpago che interesserebbe con piloni alti decine di metri anche i Comuni di Zero Branco, Morgano, Paese e Trevignano”.

Doveroso ribadire che nonostante la strenue opposizione delle Municipalità e dei cittadini lo scorso novembre Zaia ha sottoscritto con Terna un protocollo, in barba anche alle “amicizie politiche” visto che di fatto buona parte dei Comuni interessati sono a governo leghista: una circostanza che ha di fatto creato una profonda frattura alla base del partito. nei territori interessati dall’opera che va ricordato, dovrebbe occupare un territorio di ben 80mila metri quadri di terreno agricolo.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×