18 ottobre 2019

Ciclismo

Prosecco Cycling, 1.800 gli iscritti

A poco più di due settimane dall’evento del 29 settembre cresce il numero degli stranieri che faranno passerella nel cuore delle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene

Altri Sport

VALDOBBIADENE - Alla Prosecco Cycling mancano Ancora più di due settimane, ma i numeri sono già da record. Le iscrizioni all’evento del 29 settembre, in questi giorni, hanno oltrepassato, di slancio, quota 1800. Il tetto delle duemila adesioni è ormai vicino.

Tanti gli appassionati italiani che hanno scelto la Prosecco Cycling come appuntamento di chiusura della stagione. Ma ancora di più, proporzionalmente, gli stranieri che l’ultima domenica di settembre verranno a pedalare nel cuore delle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene. Pensate: le nazioni rappresentate al via sono già 27. E il bilancio non è ancora definitivo.

Domenica 29 settembre si schiereranno al via della Prosecco Cycling, a Valdobbiadene, anche ciclisti provenienti dagli Stati Uniti e dal Canada, dalla Russia al Giappone, all’Australia. Tantissimi anche gli europei, a partire da un folto gruppo di appassionati britannici. Il recente riconoscimento dell’Unesco che ha inserito le colline di Conegliano e Valdobbiadene nel Patrimonio mondiale dell’umanità è un ulteriore motivo di richiamo per un evento che, da sempre, grazie alla bicicletta, promuove un territorio unico al mondo.

«Il riconoscimento dell’Unesco ha dato ulteriore spinta alla partecipazione degli stranieri, tanto che le adesioni dall’estero nelle ultime settimane hanno subito un forte incremento - spiega Massimo Stefani, responsabile organizzativo della Prosecco Cycling -.

Stiamo anche raccogliendo i frutti del progetto Prosecco Cycling Experience: abbiamo contattato le più importanti agenzie che si occupano di cicloturismo a livello internazionale, con le quali stiamo siglando degli accordi, e dove garantiamo per il prossimo triennio, per un numero limitato dei loro migliori clienti, la possibilità di partecipare alla Prosecco Cycling Experience per tre giorni di divertimento, relax ed ospitalità ai massimi livelli.

L’operazione determinerà un aumento dei pernottamenti, ma soprattutto porterà sul territorio un target elevato di ospiti stranieri, che diventeranno ottimi ambasciatori delle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene nel mondo».

Prosecco Cycling Experience avrà anche un testimonial d’eccezione: Claudio “El Diablo” Chiappucci, l’ex campione del ciclismo azzurro, avrà il compito di condurre questa clientela selezionata alla scoperta di un territorio che non mancherà di lasciare il segno nel cuore di tanti appassionati.

«La Prosecco Cycling, richiamando ciclisti e accompagnatori nelle splendide colline del Prosecco – commenta Federico Caner, assessore al Turismo della Regione del Veneto – è un ottimo esempio di manifestazione che promuove due delle eccellenze del nostro territorio: l’enogastronomia e la vocazione sportiva.

Mi auguro che il trend di crescita degli iscritti internazionali continui anche nei prossimi anni, così come continua a crescere il numero di visitatori nella “culla del Prosecco” che solo nel 2018 ha segnato un +5,2% delle presenze rispetto all’anno precedente».

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×