23/09/2017variabile

24/09/2017temporale e schiarite

25/09/2017quasi sereno

23 settembre 2017

Agenda

IL PROSECCO E LE SUE DIVERSITA'.

DEGUSTAZIONE PROSECCO DOC, VALDOBBIADENE DOCG, ASOLO DOCG

Gastronomia

quando VENERDI 24 MARZO 2017 ORE 20.15
dove Ponzano Veneto
RISTORANTE "LE QUERCE" Via Talponera, 130, 31050 MERLENGO DI PONZANO TV
prezzo 30 euro per i soci 35 peri non soci
info 339-5298853 o treviso@onav.it
organizzazione ORGANIZZAZIONE NAZIONALE ASSAGGIATORI VINO - Delegazione di Treviso
sito web https://goo.gl/woZYaJ

ONAV Sezione di Treviso

IL PROSECCO E LE SUE DIVERSITA'

Conosciamo il Prosecco?: Degustazione alla cieca con proposta di indicare la tipologia e denominazione.

Conduce la serata

il Dottor Stefano Soligo

Veneto Agricoltura

Venerdi 24 MARZO 2017

ORE 20.15

RISTORANTE LE QUERCE

Merlengo di Ponzano V.to (TV)

Al termine della DEGUSTAZIONE seguirà la cena

in abbinamento

LA QUOTA COMPRENDE DEGUSTAZIONE E CENA

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO MARTEDI 21 MARZO

INFO&PRENOTAZIONI

treviso@onav.it

339-5298853


Altri Eventi nella categoria Gastronomia

Salgareda

27/09/2017 dalle 20:00 alle 24:00 - Ristorante Le Marcandole

COCOFUNGO 2017.

Viaggio tra i sapori del Piave e quelli del futuro

Breda di Piave

28/09/2017 dalle 14:00 alle 18:00 - Caseificio Tomasoni Via Bovon 3 Breda di Piave Tv

Storie di formaggi e biodiversità.

un gruppo di food blogger in visita al Caseificio Tomasoni

Nervesa della Battaglia

05/10/2017 dalle 20:00 alle 24:00 - Ristorante da Miron

COCOFUNGO 2017.

Viaggio tra i sapori del Piave e quelli del futuro

Commenta questo articolo


Appuntamenti in Evidenza

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×