16 settembre 2019

Vittorio Veneto

PROTESTA ALL'ALBERGHIERO

La cena degli europarlamentari fa arrabbiare gli insegnanti

Claudia Borsoi | commenti | (20) |

Vittorio Veneto - Questa sera il gruppo di europarlamentari guidati da Giancarlo Scottà, in questi giorni a Castelbrando per un tavolo di lavoro sull'agricoltura, ceneranno presso l'Istituto alberghiero cittadino.

Via mail un gruppo di docenti ha sollevato i suoi dubbi su questa serata. "La situazione dell'Istruzione professionale con la riforma richiede più attenzione e riguarda il futuro dei nostri studenti e figli" lamentano "Resta il fatto che un ente pubblico chiede ed ottiene (facilmente) ospitalità per un gruppo politico afferente la sua area politica, il tutto usando fondi pubblici attrezzature e spazi pubblici a 25 giorni dalle elezioni regionali".

I contestatori precisano, che a infastidirli, è che tutto sia stato deciso ben sapendo che la maggioranza (dei docenti) non avrebbe voluto questa presenza. E precisano "Non è una presa di posizione politica, ma respingiamo l'idea che ospitando un gruppo di politici riusciremo ad evitare i danni della riforma...Tra l'altro che razza di messaggio educativo è questo? La cosa grave è che naturalmente il tutto avviene utilizzando una struttura pubblica, con soldi pubblici".

 

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


E' vergognoso che con i pochissimi soldi della scuola pubblica vengano utilizzati per i banchetti dei politici. Poi ci sono delle scuole dove i ragazzi si portano la carta igienica e i fogli delle fotocopio.
Gli insegnanti dovrebbero rifiutarsi. Dovrebbero dare il buon esempio agli studenti. Far capire ai giovani che c'è un limite oltre il quale non si può andare. La società sta degenerando.

segnala commento inopportuno

.............VERGOGNA:cmq niente di nuovo sotto il cielo.................!

segnala commento inopportuno

Gli insegnanti si lamentano, ma nessuno va in loro soccorso. L'opposizione dovrebbe cercare con tutti i mezzi di opporsi a certe cose. Non si può continuare con lo spreco di denaro pubblico. Qualcuno ha chiesto le dimissioni del preside?

segnala commento inopportuno

Che bell'esempio di onestà....si portino i piatti e le tovaglie da casa!

segnala commento inopportuno

Una domanda non retorica:visto i soldi che prendono i politici,leghisti compresi,perchè non si pagano le loro cene e,se vogliono,le offrono ai loro ospiti senza attingere dalle nostre tasche?E'sempre colpa di Roma ladrona che la lega doveva combattere ma non ci è riuscita,o piuttosto ci ha preso gusto?...che schifo!!!

segnala commento inopportuno

Secondo me si chiama cortesia istituzionale: se arrivava il gruppo del Ppe o Ps e o altri dell'europarlamento cosa fate: li cacciate a calci in culo? Facciamo la solita figura meschina. Vergogna a voi!!

segnala commento inopportuno

Roma è ladrona,
gli estracomunitari sono delinquenti,
i meridionali anche peggio,
gli statali non hanno voglia di fare,
i comunisti mangiano i bambini,

......

e noi leghisti siamo santi e difensori della brava e diligente padania.

Tutto regolare ....

P.S. (spero che qualche cittadino Vittoriese prima o poi si svegli dal letargo)

Jonny


segnala commento inopportuno

Bisogna dire anche lega ladrona,mangia da almeno un ventennio e non ha ottenuto ancora l'autonomia del veneto!Quanti anni ancora deve mangiare prima di dare quello che tutti i veneti vogliono?...

segnala commento inopportuno

La cittadinanza sarà sicuramente onorata di ospitare , assieme al neo cav. Scottà , L'on. Borghezio noto .... padano offrendo a spese della medesima un lauto banchetto . Vittorio, o Dio mio , quanto sei caduta in basso .

segnala commento inopportuno

Sarei molto contento di cucinare per lor, naturalmente a gratis.(di sicuro si ricorderebbero la cena)
L'opposizione non commenta perchè è fatta con lo stampo.
Alle elezioni ormai si da il voto a mangione 1 o mangione 2.
Saluti

segnala commento inopportuno

Sul quotidiano " La Tribuna " viene citato come ospite di spicco . Vittoriesi vi invito a cosultare su Wikipedia alla voce "vicende giudiziarie e di cronaca " chi è Borghezio Mario .

segnala commento inopportuno

http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Borghezio

segnala commento inopportuno

I soli bene informati (al mona sa tut) dicono che c'è Borghezio. Ebbene, lui non c'è. Notizia falsa, come sempre, ma ci sono ospiti di altre nazioni che democraticamente a parole vengono allontanati. ... che no se altro. Fate opposizione seria non sulle cazzate, e soprattutto proposte sensate. ... !!!

segnala commento inopportuno

Era il 5 febbraio 2001 quando nella sala consiliare di V.V. il ministro dei lavori pubblici Nerio Nesi incontrò le autorità di bacino del Piave.Dopo la riunione il Ministro con alcuni collaboratori si recò al Ristorante ai Pini per una colazione. Si sparse la voce, poi risultata non vera, che il conto di 290000 lire fosse stato mandato al Comune di V.V.
L'allora segretario della Lega Reitano andò su tutte le furie e deprecò il fatto rilasciando dichiarazioni velenose alla stampa.
Oggi Scottà (a distanza di nove anni da quel fatto) porta, a spese della comunità, i Deputati Europei della sua parte politica a cena all'istituto Alberghiero.
Ancora una volta Scottà e lega ci dimostrano quanta sia grande la differenza tra quando predicano e quando razzolano.
Francesco de bastiani

segnala commento inopportuno

Come te quando vai a cena coi tuoi amici e fai fattura da consegnare al commercialista, stessa roba!

segnala commento inopportuno

Certo, se uno pensa che Vittorio Veneto si è conquistata la Medaglia d'Oro alla Resistenza e che appena due generazioni dopo è caduta in questo stato di depressione-rassegnazione-servilismo...

segnala commento inopportuno

Ineressante che tutti i commenti siano di Sx, forse non hanno niente da fare o sono in cassaintegrazione grazie alla loro proprensione al lavoro ?

segnala commento inopportuno

Creso sia dovuto al fatto che quelli di destra non sanno scrivere, e forse nemmeno pensare con la loro testa :-)

segnala commento inopportuno

E' vero, sanno scrivere, ma il loro vocabolario è limitato, nel senso che si limita a quello degli insulti. Niente di nuovo sotto il sole, se non le anticipazioni di una nuova disfatta. Ma chi è causa del suo mal pianga se stesso.

segnala commento inopportuno

aahahah e tu sai scrivere? :
'creso che sia..'
ahahha creso?? che figura che hai fatto sinistrello caro!

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×