21 agosto 2019

Vittorio Veneto

QUANT'E' BELLA LA CANALIS, CHE SI FUGGE TUTTAVIA

L'ex velina di "Striscia la notizia" appare a Vittorio Veneto e Godega, firma autografi, bacia il sindaco e se ne va

| commenti | (1) |

| commenti | (1) |

Elisabetta Canalis con il Sindaco di Vittorio Veneto Giancarlo Scottà

Quasi due ore di ritardo ma alla fine è arrivata. La Venere callipigia del teleschermo, Elisabetta Canalis, è stata ospite a Vittorio Veneto sabato 1 marzo per l’inaugurazione del nuovo centro Benessere Thai Lounge in Via Vittorio Emanuele II.

A salutarla una folla di 300 persone, giovani e meno giovani, mamme e bambini, curiosi e fans. L’ex velina era attesa alle 18 per il taglio del nastro ma è comparsa solo alle 19.45: il taglio è stato eseguito dal sindaco Giancarlo Scottà con una bambina, Sofia.

Al suo arrivo la soubrette, bellissima e magrissima, ha sfoderato un sorriso un po’ stanco e un look semplice: un paio di jeans e una giacchetta di pelle impreziositi dalle scarpe con il tacco. C’è stato chi ha lamentato il fatto che fosse addirittura “troppo vestita”. Salite le scale Elisabetta ha salutato il sindaco con una stretta di mano e un bacio, ha firmato qualche autografo e ha visitato il centro benessere dove due tailandesi effettuano massaggi professionali.

“Ho atteso anch’io il suo arrivo per rispetto verso tutti i giovani che l’hanno aspettata qui per ore” ha detto il sindaco Scottà. Dopo Vittorio Veneto l’ex velina di “Striscia” si è diretta a Godega, ospite d’onore della Cena degli Dei, un’iniziativa che ha raccolto fondi in favore dell’associazione malattie rare “Mauro Baschirotto”. Al palafiera si è esibito il gruppo vittoriese Magnolia. La sala è stata allestita con molta cura e pullulava di gente: 400 - 450 persone di tutte le età, dai 15enni ai 70enni, compresa qualche autorità. La Canalis è sopraggiunta a cena inoltrata e ha presenziato per un’oretta: ha ringraziato al microfono, ha firmato autografi e poi se n’è andata. “La serata è partita un po’ ‘ingessata’ – rivela Aldo Betto, chitarrista dei Magnolia – ma si è conclusa bene: la gente si è sciolta e ha iniziato a ballare”.

Cinzia Agrizzi

 

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


tanto bella la vedi solo tu!

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

15/07/2012

CHI SFORA PAGA

Scottà e la sua giunta dovranno restituire 50.000 euro

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×