19/02/2019nubi basse e schiarite

20/02/2019nubi basse e schiarite

21/02/2019sereno con veli

19 febbraio 2019

Vittorio Veneto

Quanti soldi sono stati spesi per il Centenario? "Impossibile saperlo, richiede troppo lavoro per gli uffici comunali"

La protesta del consigliere di Forza Italia Paolo Santantonio dopo la risposta alla sua interrogazione

Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - E’ praticamente impossibile conoscere i costi complessivi del Centenario della Grande Guerra. Lo rende noto il consigliere di Forza Italia Paolo Santantonio, che aveva presentato un’interrogazione per conoscere le spese dettagliate per l’organizzazione dei festeggiamenti che si sono svolti per tutto il 2018.

 

Per dare una risposta all’interrogazione sui costi – gli ha risposto il sindaco Roberto Tonon - “è necessaria una elaborazione di dati molto laboriosa e articolata da parte degli uffici coinvolti”. Il forzista è stato quindi invitato ad attivarsi sul sito web del comune per ricercare delibere e determine, in modo da calcolarsi in autonomia i costi dei vari eventi.

 

Quindi – in sostanza – non è dato sapere l’importo dei soldi spesi complessivamente per il Centenario: ci vorrebbe infatti un lavoro certosino da parte di qualche cittadino volenteroso per avere un elenco preciso.

 

A Santantonio sono stati trasmessi degli allegati che riguardano i contributi provenienti da altri enti, nello specifico la rendicontazione presentata alla Regione “ai fini della liquidazione del contributo assegnato di 30mila euro”, quella presentata al Ministero dei Beni e delle attività Culturali “ai fini della liquidazione del contributo assegnato di 100mila euro”, e quella relativa al contributo di 50mila euro da parte della struttura di missione presso la presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Altri allegati messi a disposizione di Santantonio riguardano le sponsorizzazioni e le erogazioni liberali.

 

“Perché nella risposta si trasmettono in allegato ed in modo raffazzonato solo delibere e prospetti contabili di alcune manifestazioni ma non di altre? Perché non è indicato l’ordine cronologico delle singole manifestazioni con i relativi costi? - protesta Santantonio - Al giorno d’oggi qualsiasi attività di qualsiasi ente o azienda ben gestita è tenuta sotto controllo da un semplicissimo foglio “Excel” che dubito non ci sia nel computer di qualche ufficio comunale”.

 

Ecco quindi il dubbio del consigliere comunale: “I costi complessivi sostenuti dal comune sono rimasti entro i 200.000 euro di cui si è parlato all’inizio dell’anno del Centenario, o sono via via aumentati fino ad arrivare ad una cifra talmente elevata che ora non si ha il coraggio o forse il pudore di rendere pubblica?”

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×