18/06/2018possibile temporale

19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

18 giugno 2018

Politica

Quanto guadagna il presidente del Consiglio

commenti |

Giuseppe Conte è il nuovo Presidente del Consiglio di quello che ormai è stato definito - specialmente da parte dei pentastellati - come il Governo del cambiamento. Inizialmente scelto per il ruolo di Ministro della Pubblica Amministrazione in un eventuale Governo a 5 Stelle, Giuseppe Conte è stato poi individuato come l'uomo giusto per presiedere alla Presidenza del Consiglio e fare da mediatore tra la parte 5 Stelle e quella leghista del nuovo Governo.

 

"Sarò l'avvocato degli italiani" ha dichiarato il giurista Giuseppe Conte. Ma quale sarà il suo stipendio? Sicuramente la maggior parte dei cittadini italiani si starà ponendo questa domanda, alla quale vogliamo darvi una risposta.

 

Dovete sapere che lo stipendio del Presidente del Consiglio non rientra tra le spese pazze della politica italiana: il suo stipendio, infatti, è di 'soli' 80.000 euro netti all'anno, circa 6.700 euro al mese. Si tratta sicuramente di un ottimo stipendio, ma inferiore sia a quello del capo dello Stato - 239.000 euro l'anno - che a quanto percepito da deputati e senatori.

 

Lo stipendio di Conte è inferiore anche a quello dei leader degli altri Stati europei e non; ad esempio, alla Cancelliera tedesca Angela Merkel spettano circa 369mila dollari l'anno, mentre allo svizzero Alain Berset è riconosciuto un guadagno di 482mila dollari. In questa speciale classifica troviamo anche il Presidente degli Stati Uniti che però non risulta essere il leader più pagato al mondo: per lui, infatti, è previsto uno stipendio annuo di 400mila dollari.

 

Chi è quindi il leader più pagato? Per trovarlo dobbiamo andare oltreoceano, nella lontana Australia: qui, infatti, il Presidente Malcolm Turnbull guadagna 527.000 dollari, ben 5 volte in più rispetto a quanto andrà a guadagnare Giuseppe Conte.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×