24/06/2017piovaschi e schiarite

25/06/2017temporale e schiarite

26/06/2017quasi sereno

24 giugno 2017

Vittorio Veneto

Quattro miniappartamenti del Comune all’Ater

Si tratta degli spazi dell'ex Monte dei Pegni, immobile del XVI secolo restaurato

commenti |

VITTORIO VENETO - Il sindaco Roberto Tonon e l’assessore ai servizi sociali Barbara De Nardi hanno annunciato la decisione della giunta di mettere a disposizione dell’Ater i quattro miniappartamenti dell’ex Monte dei Pegni, immobile del XVI secolo restaurato nell’ambito dei contratti di quartiere, da destinare ad edilizia residenziale pubblica a favore di persone in difficoltà economica ed abitativa.

 

Si tratta di alloggi particolari, per le piccole dimensioni e per la presenza di moderne tecnologie, ma che certamente potranno essere utilizzati, anche se non da famiglie con figli, da persone sole e in difficoltà.

 

L’ipotesi della vendita o della permuta, inizialmente presa in considerazione per acquisire alloggi con caratteristiche diverse e in zona meno centrale, non è percorribile in quanto si tratta di immobili che fanno parte del complesso edilizio oggetto di riqualificazione di Serravalle e finanziato dallo Stato e quindi a destinazione vincolata.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×