24/09/2018quasi sereno

25/09/2018sereno

26/09/2018sereno con veli

24 settembre 2018

Italia

Rapina le Poste, poi scrive un racconto che consegna ai Carabinieri

commenti |

BERGAMO - Ha messo a segno una rapina in un ufficio postale e poi ne ha scritto un racconto che, al momento dell'arresto, ha consegnato ai carabinieri.

 

L'uomo, di 68 anni, il 13 dicembre scorso aveva rapinato l'ufficio postale di Ponteranica, alle porte di Bergamo, minacciando il direttore con una pistola a canna lunga per farsi aprire la cassaforte, dalla quale si era fatto consegnare 650 euro.

 

Oggi i carabinieri di Villa d'Almè lo hanno arrestato: si tratta di Vincenzo Santisi, bergamasco di Torre Boldone e già noto per analoghi reati.

 

L'arresto è scattato a seguito dell'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Bergamo al termine delle indagini dei carabinieri, dove sono state fondamentali le telecamere di videosorveglianza.

 

Quando i carabinieri si sono presentati a casa sua, non solo Santisi ha ammesso le responsabilità, ma ha anche consegnato un manoscritto nel quale aveva raccontato nei minimi dettagli la rapina.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×