26/03/2019sereno con veli

27/03/2019quasi sereno

28/03/2019sereno

26 marzo 2019

Italia

Renzi: ''Bersani smetta di preoccuparsi di me e di sé, pensi all'Italia''

commenti | (1) |

ROMA - "Io un problema per il Pd? E perché? Il Pd prima smette di parlare di Matteo Renzi e prima parla, invece, dei problemi degli italiani, meglio è...". Lo dice Matteo Renzi al Tg de La 7. E aggiunge, rivolto al segretario del Pd: "Caro Bersani smetti di preoccuparti di me, e pure di te... parliamo dell'Italia".

Quando gli viene chiesto se potrebbe lasciare il Pd e lanciare una sua lista, il sindaco di Firenze risponde: "Io non accetterò mai l'idea che siccome qualcuno non mi vuole, me ne vado io". "Non mi piacciono i partiti personali - aggiunge - In questo Paese ci sono già troppi partiti. Per me ce ne dovrebbero essere solo due: centrodestra e centrosinistra".

Poi, durante la registrazione di Porta a Porta, Renzi chiede chiarezza ai leader politici in questa fase difficile per il Paese. "Se non si vuole andare a votare - perché questi non vogliono andare a votare - allora si mettano d'accordo per fare un governo. Lo dico in primo luogo a Bersani ma non mi interessano Bersani, Berlusconi o gli altri. Non mi interessano i destini personali dei politici. Mi interessa il governo del Paese, un governo che affronti e risolva le emergenze che abbiamo davanti".

"Governo di minoranza, di scopo, del presidente, governo a termine... Lasciamo perdere. Deaggettivizziamo questa discussione e passiamo ai fatti. Ci sono tre minoranze che continuano a dire 'abbiamo vinto' e questo blocca ogni passo in avanti".

(Adnkronos/Ign)

 

Commenta questo articolo


che il PD lo mandi via, a casa sua.... cioè al PDL.

segnala commento inopportuno

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×