18 agosto 2019

Castelfranco

Resana, sindaco e assessori si aumentano lo stipendio

Resana Si Muove: «Ma intanto le bambine del pattinaggio restano al freddo»

commenti |

RESANA – Sindaco ed assessori di Resana si aumentano lo stipendio. Una decisione assunta dal primo cittadino Loris Mazzarato e colleghi motivata dall’impegno sempre più oneroso legato all’attività amministrativa (in allegato la delibera di giunta).

Ma la cosa, com’era prevedibile, non ha lasciato indifferenti i cittadini e soprattutto il gruppo d’opposizione in consiglio comunale Resana Si Muove.

«La giunta – recita una nota di Resana Si Muove - con la delibera n.23 del 09/03/2015 si è aumentata l'indennità. Il vicesindaco  passa da 600 a 1.225,00 €/mese +625 €/mese  + 7.500,00 €/anno. Gli assessori passano da 400 a  1.102.50 €/mese +702.5 €/mese + 8.430,00 €/annox3 assessori = 25.290.00 €/anno.  TOTALE +32.790,00 Euro in poche parole i soldi degli asili o di altre attività».

 

Il gruppo di minoranza sottolinea il suo disappunto facendo riferimento anche a quanto sarebbe accaduto a San Marco, dove sarebbe stato staccato il riscaldamento al Pattinodromo in cui si allenano le bambine.

«Altro fatto molto grave, è accaduto ieri sera a San  Marco di Resana al  Pattinodromo – prosegue la nota di Resana Si Muove -. I genitori che portano i bambini a pattinare accusano Walter Stecca di aver staccato il riscaldamento da qualche settimana e di aver fatto pattinare le bambine ( età dai 4 ai 9 anni ) al freddo quasi 6° gradi.

Il Pattinodromo è situato a San Marco ed è una pista coperta con un tensostruttura. I genitori sono arrabbiati da morire perché tagliano il riscaldamento ma si sono aumentati lo stipendio».

 

Nella foto Mazzorato con colleghi di giunta

 

Allegati


Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×