17/10/2018pioviggine

18/10/2018quasi sereno

19/10/2018sereno con veli

17 ottobre 2018

Vittorio Veneto

Il restauro della fontana degli Arditi di Salsa entro l'estate

La risposta del vice sindaco Turchetto all'interrogazione del forzista Santantonio

commenti |

VITTORIO VENETO - Le precarie condizioni in cui versa la storica fontana degli Arditi di Salsa hanno dato vita, nei mesi scorsi, a numerose polemiche, ripetute interrogazioni volte all’assessore ai lavori pubblici Alessandro Turchetto e a prolungate attese di un riscontro. La questione è tornata a far discutere in seguito alla svolta annunciata durante il consiglio comunale di lunedì scorso.

 

L’assessore Turchetto ha infatti risposto alle richieste del consigliere forzista Paolo Santantonio, che il 24 aprile aveva presentato un’ interrogazione sullo stato del restauro della fontana di Salsa e sul ripristino di quella del cardinale Dalla Torre a Ceneda. L’assessore ha dichiarato che il restauro del monumento di Salsa è stato inserito nel piano delle opere pubbliche del 2018 e che dovrebbe essere portato a termine entro l’estate.

 

Le segnalazioni di Santantonio di pochi mesi fa erano state molto forti: “fanno tristissima mostra di sé in quanto sporche, lerce, ricettacolo di fogliame e talora di rami e rametti portati dal vento e in taluni casi persino di ordinaria monnezza”. Il consigliere si riferiva ai monumenti dei Frati, di via Rizzera, di piazza Gallina, della scalinata di Santa Augusta in via Calcada, di piazza Sant’ Andrea, di piazzetta del Campanile e di piazza della Fontana a Serravalle.

 

Naturalmente la notizia del restauro della fontana di Salsa è stata accolta con soddisfazione e vale come una piccola conquista data la situazione di abbandono nella quale si trovano tutte le altre segnalate dal consigliere. Durante il consiglio è arrivata, però, anche una delusione, che riguarda il ripristino della fontana del cardinale Dalla Torre a Ceneda.

 

Si è appreso, infatti, che non si sa quando verrà effettuato il restauro, ma che si interverrà compatibilmente con le esigenze di bilancio. Pertanto i lavori sono fermi e Santantonio dichiara che, di conseguenza, sarà necessario “continuare a tenere alta l’attenzione”. Il consigliere di Forza Italia ha espresso il suo dispiacere sottolineando un ulteriore aspetto: “Non sarebbe stato inopportuno che i lavori fossero stati già eseguiti in modo da esibire al meglio la fontana alle adunate d’arma già avviate come quella dei fanti e quella ormai imminente degli alpini”.

 

Sara Saccon

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×