25/06/2017temporale e schiarite

26/06/2017quasi sereno

27/06/2017piovaschi e schiarite

25 giugno 2017

Rugby

Rieti in campo grazie a Benetton e Comune di Treviso

Nel weekend anche la squadra giovanile laziale, nonostante il terremoto, potrà partecipare al torneo Città di Treviso

Rugby

trofeo mini rugby

TREVISO - Mancano pochissimi giorni alla tanto attesa 39° edizione del Torneo Mini Rugby “Città di Treviso”, un evento al quale tutti i bambini e le bambine che praticano il fantastico sport della palla ovale sognano di partecipare almeno una volta nella loro infanzia.

Quest’anno tra le centinaia di squadre che avrebbero voluto prendere parte, ce n’è una che proprio mentre sognava di raggiungere Treviso e le altre sedi del torneo nelle giornate del 6 e 7 maggio per divertirsi all’insegna del rugby, è stata purtroppo costretta a vedersela con qualcosa di molto più serio.

Le forti scosse di terremoto che hanno colpito il centro Italia alcuni mesi fa, non avevano soltanto distrutto intere città bensì anche i sogni di molti bambini dell’ASD Arieti Rugby Rieti 2014. La squadra laziale, facente parte delle aree interessate dalle scosse sismiche, da un giorno all’altro si è difatti ritrovata a dover destinare, per ovvie ragioni, i fondi raccolti per partecipare al Torneo Mini Rugby “Città di Treviso” ad altre spese di prioritaria importanza.

Così il Benetton Rugby insieme alla preziosa collaborazione del Comune di Treviso, non potendo certo permettere al terribile evento di naturale di infrangere anche i sogni dei piccoli e delle piccole rugbiste, hanno pensato bene di omaggiare l’ASD Arieti Rugby Rieti 2014 dell’iscrizione al Torneo e del soggiorno a Treviso per i due giorni della manifestazione.

Queste le parole del Presidente Amerino Zatta: “Il fine di questo fantastico Torneo è da sempre quello di riunire in due giorni numerosissime realtà rugbistiche provenienti da tutta Italia ed Europa, creando un momento di incontro tra ragazzi di varie età al fine di farli divertire, socializzare e promuovere la cultura del rugby nei suoi valori più significativi.

Tra questi c’è sicuramente la solidarietà, ovvero il saper tendere una mano nel momento del bisogno, cosa che il nostro sport ci insegna. Per noi, grazie anche all’aiuto del Sindaco Manildo e dell’intero Comune di Treviso, sarà un grande onore poter ospitare i bambini e le bambine dell’ASD Arieti Rugby Rieti 2014 e dare ai loro genitori ed allenatori la possibilità di lasciare per due giorni i problemi da parte e pensare esclusivamente a divertirsi.”

Le dichiarazioni di Maurizio Amedei, Consigliere del Comitato Regionale Lazio e Direttore sportivo dell’ASD Arieti Rugby Rieti 2014: “Vorrei ringraziare il Benetton Rugby ed il Comune di Treviso e tutti coloro che hanno reso possibile questa bellissima iniziativa. E’ stato uno splendido gesto verso una popolazione che dallo scorso agosto ad oggi continua ad attraversare un tragico momento. Li ringrazio per aver dato a questi bambini la possibilità di toccare con mano uno splendida manifestazione: lo sport ed in particolare il rugby si conferma ancora una volta strumento utile per ricondurre, anche per pochi istanti, tantissime persone alla vita normale permettendogli di divertirsi, cosa che sicuramente faranno i bambini in campo. Ci auguriamo che gesti come questi possano ripetersi, sono fondamentali per la rinascita e la ripresa della nostra terra”

Così si è espresso il Sindaco di Treviso, Giovanni Manildo: “Quest’anno al già fantastico binomio sport e bambini, possiamo unire un’altra parola: solidarietà. Quando abbiamo saputo che la squadra dell’Arieti non avrebbe potuto partecipare abbiamo accolto l’invito di Benetton Rugby sostenendo come Comune l’iniziativa. L’attenzione al prossimo e la solidarietà sono valori che la nostra comunità conosce bene e che come amministrazione promuoviamo. Ringrazio il Presidente Zatta per l’impegno nel creare questa occasione di crescita e sport capace di trasformare per un intero weekend Treviso nella capitale dello sport della palla ovale. Il torneo di Mini Rugby attira in città tanti bambini ma anche molte famiglie che oltre a partecipare alle attività sportive vengono a Treviso per visitarla. Un’occasione turistica importante anche per le bellezze del nostro centro storico”.

 

Altri Eventi nella categoria Rugby

Rugby

Ecco il nuovo acquisto biancoverde, neozelandese di origini tongane. Terza linea, a scelta flanker o numero 8

Nasi Manu si presenta

TREVISO - Takave Liukanasi Manu, per tutti Nasi. Marito e padre di una bambina di appena sette settimane. Neozelandese di origini tongane è nato il 15 agosto 1988, pesa 118 kg ed è alto 190 cm.

Flanker o numero 8 ha tra le sue caratteristiche principali la prestanza fisica che gli permette di...

Grifoni Under 16
Grifoni Under 16

Rugby

I biancorossi opitergini battono 34-7 i pari età del Selvazzano nel match riservato alle vincenti dei gironi triveneti

Grifoni Oderzo, Under 16 protagonisti

ODERZO - La squadra Under 16 dei Grifoni Rugby Oderzo domenica ha vinto 34-7 contro il Rugby Selvazzano la finale del Trofeo Lello Dolfato, match riservato alle vincenti dei gironi Triveneti di categoria. 

Rugby

Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che sabato affronterà la Scozia nel test-match inaugurale del tour estivo

I Leoni in campo contro la Scozia

EVISO - E’ stata annunciata stamane la formazione azzurra scelta dal Commissario Tecnico, Conor O’Shea, per affrontare la Scozia nel primo test-match di giugno. Tra i 25 selezionati figurano 13 Leoni biancoverdi, tra questi: Allan, Barbieri, Bigi, Budd, Esposito, Ferrari, Fuser, Gori, Minto...

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×