15/12/2018sereno con veli

16/12/2018velature diffuse

17/12/2018nevischio

15 dicembre 2018

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Rifiuti nel giardino e incuria: "Pulisci o il comune si prende la casa"

L'ordinanza dell'amministrazione di Valdobbiadene, il proprietario deve ripulire entro 30 giorni

Roberto Silvestrin | commenti |

VALDOBBIADENE - “Pulisci o ci prendiamo la casa”: suona così l’ordinanza emessa dal comune di Valdobbiadene nei confronti del proprietario 33enne di un casa in via Garibaldi, a ridosso del centro storico.

 

Il sopralluogo della polizia locale, avvenuto il 31 maggio scorso, ha accertato la presenza di incuria e degrado nell’area esterna, con tanto di rifiuti abbandonati.

 

Esiste però la possibilità per il comune, se il titolare non dovesse ripulire tutto entro 30 giorni (l’ordinanza è del 24 settembre), di acquisire gratuitamente l’immobile e l’area di pertinenza della casa.

 

Lo prevede la legge 47 del 28 febbraio del 1985, al comma 4, che “dà titolo all’acquisizione gratuita dell’immobile e dell’area di pertinenza al patrimonio comunale”.

 

L’uomo dovrà quindi procedere con la pulizia della “superficie scoperta” che circonda il fabbricato, altrimenti rischia di perdere la struttura.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×