21 novembre 2019

Nord-Est

Rimane sospeso a 2.500 m a San Vito di Cadore, il parapendio appeso alla parete

commenti |

commenti |

E' rimasto sospeso nel vuoto a 2.500 metri di quota con il suo parapendio fino a quando non è stato recuperato dal Soccorso alpino. L'incidente è accaduto oggi nei pressi di Croda Marcora a San Vito di Cadore. Alcuni turisti hanno notato il pilota, un polacco di 34 anni, che a causa di problemi nella fase di decollo era finito contro la parete 30 metri sotto la cima, rimanendo appeso per la vela.

 

Grazie al materiale alpinistico che portava con sé, l'uomo si era subito assicurato alla roccia. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore arrivato sul posto, ha sbarcato il tecnico di elisoccorso che ha raggiunto il pilota. L'uomo ha riportato un probabile trauma alla caviglia ed è stato ricoverato all'ospedale di Belluno.

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×