18 novembre 2019

Treviso

Rischio zanzare tigre, a Treviso parte la disinfestazione nei tombini e fossati

I trattamenti verranno effettuati in tutto il territorio comunale in 4 interventi dal 29 aprile al 7 giugno

commenti |

commenti |

TREVISO - Parte la disinfestazione dalla zanzara tigre nel territorio comunale di Treviso.

La giunta Conte ha approvato il provvedimento per la prevenzione e il controllo dell’infestazione dalla “Aedes Albopictus”: le temperature al di sopra delle medie stagionali e l’aumento della popolazione di tali insetti dovuto al cambiamento climatico, hanno infatti determinato la necessità di operare una programmazione attenta degli interventi larvicidi, che verranno eseguiti con trattamenti delle acque di tombini, fossati, scoli, caditoie, bocche di lupo e altri luoghi pubblici soggetti a ristagno, con prodotti che offrono ampie garanzie in termini di sicurezza nei confronti dell’uomo, degli animali e degli insetti utili.

I trattamenti verranno effettuati nel territorio comunale in 4 interventi: dal 29 e il 30 aprile sui fossati, dal 6 al 10 maggio nei tombini, il 30 e il 31 maggio di nuovo sui fossati e dal 3 al 7 giugno nei chiusini. Nel frattempo sarà attivata la gara d’appalto per affidare il servizio di disinfestazione, anche mediante la nebulizzazione d’insetticidi sulla vegetazione posta lungo le strade pubbliche, fino a fine stagione.

“Nelle prossime settimane verranno diffuse le mappe degli interventi nelle varie zone di intervento, in base alla localizzazione dei focolai e all’identificazione delle specie infestanti - ha spiegato il Comune - I cittadini verranno informati con ordinanza del sindaco sulle misure da adottare per il contenimento della diffusione della zanzara tigre”.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×