25/06/2017temporale e schiarite

26/06/2017quasi sereno

27/06/2017piovaschi e schiarite

25 giugno 2017

Tennis

Roiter vince il rodeo del Club '82

Mentre Sara Bellafemmina s'imponte nel torneo organizzato a Caerano

Tennis

TREVISO - Al Club ’82 Wilder Roiter impone il suo ranking. Il mestrino tesserato con il Mira si aggiudica una tiratissima finale con l’under 18 del Bassano Eddy Bottarel.

 

Il giovane Bottarel rivela sin dall’inizio stagione di essere pronto per la seconda categoria, ed il banco di prova è proprio il muscolare ed esperto Roiter che agguanta il podio più alto in due set, 6/4 7/5.

 

Terza posizione per il trevigiano Carlo De Nardi, che è riuscito ad impensierire il winner in un incontro durato più di due ore e terminato al terzo set. Bronzo anche per l’altro trevigiano Alessandro Lorenzon favorito numero due del seeding.

 

Prima competizione regular e di terza categoria alla quale hanno aderito 184 tennisti. E’ stato il torneo nel main draw per Antonio Di Benedetto da Mestre, che da 3.5 è arrivato ai quarti stoppato da Bottarel al terzo set.

 

Altro buon inizio stagione per il padovano Ludovico Osellieri che l’anno scorso ha seminato il panico in quarta categoria e, promette di fare lo stesso quest’anno in terza, tre positivi per lui ed uscita di scena per mano del giustiziere Bottarel. Torna in pedana anche il giovane Riccardo Menon facendo vedere i progressi dell’allenamento invernale svolto assieme ad Andrea Pregnolato, tre positivi anche per lui.

 

Tra i “sopravvissuti” della quarta c’è solo Nereo Mariotto tesserato con il Trevignano che agguanta due preziosi step nel main draw, guadagnandosi i galloni di terza che gli verranno consegnati a metà stagione. Competizione diretta dalla padrona di casa Mara Comin

 

A CAERANO

Sara Bellafemmina conquista il Rodeo di Caerano. Torneo tutto rosa diretto da Nadia Schiavon con diciassette racchette. Su tutte senza sorprese per la favorita numero uno, la giovanissima bassanese Bellafemmina. Con due balzi è giunta in finale dova ha trovato la sorpresa Elena Zuanetti, la quale per giungere all’epilogo ha confezionato tre buone vittorie liquidando le favorite numero due e numero tre. Terzi posti quindi per Laura Volpe e Giada Trevisiol.

 

Ermes Brugnaro

 

Altri Eventi nella categoria Tennis

All’Ostani Montebelluna il Trofeo Tempo di Sport va a Fabio Scuglia
All’Ostani Montebelluna il Trofeo Tempo di Sport va a Fabio Scuglia

Tennis

All'Ostani di Montebelluna successo per il torneo tennistico coordinato da Giuliano Ferro e Renzo Bonato

A Scuglia il Trofeo Tempo di Sport

MONTEBELLUNA - All’Ostani Montebelluna il Trofeo Tempo di Sport va a Fabio Scuglia.

da sinistra: il d.s. Angelo De Menis, il presidente Giovanni Fregonese, Davide Candiani, Kevin Da Ros e il giudice arbitro Gilberto Pillot
da sinistra: il d.s. Angelo De Menis, il presidente Giovanni Fregonese, Davide Candiani, Kevin Da Ros e il giudice arbitro Gilberto Pillot

Tennis

Si sono distinti in questa competizione Marco Boato 3.5 del Mira e Luigi Butera 4.1 del Vacil a con 4 incontri vinti

A Visnadello vince Da Ros

SPRESIANO - A Visnadello di Spresiano la prima volta di Kevin Da Ros. Con 115 tennisti al via Gilberto Pillot ha decretato la vittoria del giocatore del Park villorbese sul Davide Candiani del Dopolavoro Ferroviario di Treviso.

Tennis

Successo per il torneo giovanile alla Polisportiva trevigiana. Ecco i risultati

Ottanta racchette sottorete a Preganziol

PREGANZIOL - Un’ottantina di giovani racchette si sono confrontate presso la Polisportiva Preganziol. Competizione diretta da Nadia Schiavon che ha messo ai nastri di partenza i draw azzurri con 65 partecipanti.

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×