15/10/2018variabile

16/10/2018coperto

17/10/2018nuvoloso

15 ottobre 2018

Montebelluna

Rospi da salvare, si cercano volontari per non farli schiacciare dalle auto

Formazione da parte dell’associazione Sos Anfibi. Nell’area del Montello ce ne sono molti

Matteo Ceron | commenti |

Rospo

VOLPAGO DEL MONTELLO La migrazione dei rospi sul Montello per la stagione degli amori è un evento che si ripete tutti gli anni. Molti di loro, però, non ce la fanno a sopravvivere, perché i loro spostamenti prevedono anche di attraversare delle strade, dove passano le auto che li possono schiacciare.

Per questo da anni l’associazione Sos Anfibi si impegna per salvarli.

 

Anche quest’anno è alla ricerca di volontari: saranno formati adeguatamente per operare nel migliore nei modi per l’incolumità dei rospi. Per giovedì 25 gennaio prossimo è stata organizzato un incontro informativo; l’appuntamento è alle 20,30, nell’Auditorium comunale di Volpago del Montello, in piazza Bottani.

Rientra nel progetto di “formazione di volontari per salvare gli anfibi in migrazione in provincia di Treviso”.

 

“L'associazione Sos Anfibi effettuerà una serata informativa e formativa in vista dell'imminente migrazione dei nostri amici anfibi – si legge nella pagina Facebook dell’associazione -. L'obiettivo è quello di aumentare il numero di volontari che possano aiutare la sopravvivenza di questi simpatici animali sempre più minacciati dalle attività e dalle infrastrutture antropiche”.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×