23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

25/10/2017sereno con veli

23 ottobre 2017

Ciclismo

Ruggeri canta per il Giro d'Italia

Il cantautore milanese sarà l’ospite speciale della festa rosa che sabato 27 maggio si svolgerà sul Ca' del Poggio a San Pietro di Feletto in occasione della tappa Pordenone-Asiago

Altri Sport

ca' del Poggio

SAN PIETRO DI FELETTO - Un Muro di note nel giorno del passaggio del Giro d’Italia. Enrico Ruggeri sarà l’ospite speciale della Grande Festa Rosa che sabato 27 maggio accompagnerà sul Muro di Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto, il transito della penultima tappa del Giro del Centenario, la Pordenone-Asiago.

Ruggeri terrà un concerto acustico, gratuito e aperto a tutti, che, a partire dalle 15.45, andrà ad arricchire il “Giardino del Poggio”, punto di ritrovo dei tanti appassionati di ciclismo che arriveranno in cima al Muro per assistere al passaggio della Corsa Rosa.

Per il Muro di Ca’ del Poggio sarà una giornata speciale. La tappa Pordenone-Asiago può risultare decisiva per le sorti del Giro d’Italia del Centenario. E proprio la famosa salita di San Pietro di Feletto, dove la Corsa Rosa transiterà per la quarta volta dal 2009 ad oggi, rappresenterà il primo dei tre Gran Premi della Montagna che attenderanno i ciclisti nella giorno che precede il gran finale di Milano.

Dal grande ciclismo alla grande musica. Cantautore che ama spaziare dal rock alla più sofisticata musica d’autore, Enrico Ruggeri ha all’attivo oltre trenta album, con 4 milioni di dischi venduti e più di duemila concerto fatti. Ha vinto due volte il Festival di Sanremo – nel 1987, insieme a Gianni Morandi e Umberto Tozzi, con “Si può dare di più”, e nel 1993 con “Mistero” – ed è anche scrittore e conduttore di programmi televisivi.

Il “Giardino del Poggio”, nella giornata del Giro d’Italia, ospiterà spettacoli musicali dal vivo, un maxischermo che permetterà agli appassionati di seguire lo sviluppo della corsa sino al traguardo di Asiago e la possibilità di degustare le eccellenze alimentari del territorio.

Sino ad arrivare, appunto, nel pomeriggio, ad uno del momenti più attesi della giornata: il concerto di Enrico Ruggeri. Quando il Muro di Ca’ del Poggio diventerà un Muro di note. E lo spettacolo della Corsa Rosa lascerà spazio all’esibizione di uno dei cantanti italiani più noti e apprezzati.

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×