19/09/2018quasi sereno

20/09/2018sereno

21/09/2018sereno

19 settembre 2018

Esteri

Russiagate, post di Mosca su Facebook a 126 milioni di americani

commenti |

Circa 126 milioni di americani potrebbero aver visto su Facebook contenuti promossi dal governo russo durante la campagna elettorale del 2016. Si tratta di circa la metà dell'elettorato statunitense. Un dato, si legge su Washington Post, che emerge da una dichiarazione redatta da Colin Stretch, rappresentate legale del social network, e depositata presso la Commissione Giustizia del Senato. Si fa ancora più chiaro quindi l'uso che la Russia ha fatto dei social media per riuscire ad influenzare il dibattito politico interno agli Stati Uniti.

Secondo la testimonianza, sarebbero più di 80.000 i post pubblicati e manovrati da Mosca dal gennaio 2015 all’agosto del 2017. Un numero molto più alto di quello precedentemente fornito dalla rete sociale. Nella dichiarazione, Facebook segnala inoltre che questi 80.000 post rappresentano solo "una piccola frazione del contenuto globale su Facebook": il rapporto è di circa 1 ogni 23.00. Oggi Google dovrebbe riconoscere per la prima volta che anche la sua piattaforma è stata compromessa e che i troll russi hanno caricato oltre un migliaio di video.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×