20/05/2018possibile temporale

21/05/2018velature sparse

22/05/2018temporale e schiarite

20 maggio 2018

Rugby

Sabato coach Crowley non sarà in panchina

L'allenatore del Benetton è volato in Nuova Zelanda per ragioni familiari

Rugby

TREVISO – Il Benetton Rugby comunica il coach della prima squadra Kieran Crowley, a causa di ragioni familiari, nelle scorse ore è volato in Nuova Zelanda.

 

Sabato sera non potrà essere presente in occasione del match di Guinness Pro12 tra i Leoni e gli Ospreys.

 

«A Kieran ed alla sua famiglia – si commenta dalla Benetton - va l’abbraccio del club biancoverde e di tutti i propri tifosi nella speranza che questo difficile momento passi presto».

 

Altri Eventi nella categoria Rugby

Benetton Rugby
Benetton Rugby

Rugby

La società bianco-verde saluta tutti i giocatori che non hanno rinnovato per la prossima stagione

Ecco chi lascerà il Benetton

TREVISO - In vista dell’ufficializzazione dei volti nuovi che la prossima stagione faranno parte della rosa a disposizione di coach Crowley, il Benetton Rugby ha salutato gli atleti che si apprestano a lasciare il club.

Pavanello e Ceccato
Pavanello e Ceccato

Rugby

Lavori in corso nella sede biancoverde per definire lo staff tecnico per la prossima stagione

Pavanello e Ceccato prolungano col Benetton

TREVISO - Al Benetton Rugby prolungamento dei contratti del direttore sportivo Antonio Pavanello e del team manager Enrico Ceccato sino al 30 giugno 2020.

Città di Treviso
Città di Treviso

Rugby

Club provenienti da tutta Italia, ma con significative presenze anche dall’estero con ben 11 le nazioni coinvolte

Mini Rugby, successo per il Città di Treviso

TREVISO - Una splendida cornice di pubblico ha accolto il 40° Torneo Mini Rugby “Città di Treviso” in occasione delle finali disputatesi questo pomeriggio allo Stadio Monigo.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.936

Anno XXXVII n° 10 / 24 maggio 2018

VI RACCONTO UNA FAVOLA. LA MIA

La strada verso Iasi. Abbandonata alla nascita in Romania, Georgiana viene adottata a 7 anni da un imprenditore di Vittorio Veneto e dalla moglie. Poi il padre muore, e lei parte alla ricerca delle sue origini…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×