15 settembre 2019

Nord-Est

Sabbia bianca dai Caraibi e scivolo più alto del mondo: le novità di Jesolo

Alberta Bellussi | commenti |

Acqualandia nel 2019 compie 30 anni e cambia nome, si chiamerà Caribe Bay. Il parco acquatico jesolano è stato premiato per undici volte come il migliore d’Italia ai Parksmania Awards. La famiglia Pareschi, proprietaria di Aqualandia, ha deciso di festeggiare questo importante compleanno con un progetto ambizioso che porterà lustro anche alla città di Jesolo.

 

Il progetto è stato presentato con una conferenza stampa alla sala del turismo di Jesolo. Sarà realizzata un'isola caraibica nel cuore di Jesolo, la Caribe Bay, per l’appunto e la realizzazione di Roatan, un fiume di 320 metri da attraversare in gommoni speciali in mezzo a 500 palme, 2.700 tonnellate di sabbia bianca caraibica, capanne e scenografie tropicali. Come se non bastasse, probabilmente già dal prossimo anno, arriverà anche lo scivolo più alto al mondo (70 metri di altezza), un vulcano artificiale alto altri 70 metri con le fiamme visibili fino a piazza San Marco a Venezia, un'immensa cascata tropicale, due piscine panoramiche (25 e 30 metri di altezza), una spettacolare area per concerti e una piscina a onde che consentiranno di fare surf.

 

Da quel lontano 1989, anno della fondazione, il parco ne ha fatta di strada ed è una grande attrazione che si unisce alle altre opportunità che offre la località balneare di Jesolo. Con questi nuovi interventi la proprietà punta a creare uno dei migliori parchi acquatici del mondo.

 



foto dell'autore

Alberta Bellussi
L'ambiente in cui viviamo non è di nostra proprietà Ci è stato"" prestato ""dai nostri padri affinché lo consegniamo migliorato ai nostri figli

SEGUIMI SU:

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×