21/11/2018variabile

22/11/2018nuvoloso

23/11/2018possibili piovaschi

21 novembre 2018

Cronaca

Salute e formazione: aumentano le richieste di prestito degli italiani

commenti |

Dopo tanti anni di crisi, le famiglie italiane iniziano a rendersi conto che qualcosa sta cambiando: la ripresa economica è per certi versi evidente, sostenuta da una leggera risalita del PIL e da un nuovo interesse dei risparmiatori nei confronti degli investimenti. Si parla di una serie di aspetti e di opportunità che prima venivano visti come irraggiungibili, e che oggi sembrano essere più a portata di mano. In questo elenco di nuove opzioni figurano anche i prestiti: non a caso, si tratta di un settore che è tornato a crescere fra le famiglie italiane, frutto di una rinnovata fiducia nei confronti del futuro economico del Paese.

 

Mercato prestiti: la situazione in Italia

 

Aumentano le richieste di prestito da parte dei cittadini della Penisola, con il mese di settembre grande protagonista di questo 2018. I dati rilevati dallo studio condotto da Crif, non a caso, hanno individuato un incremento del +9,5% per le richieste di finanziamenti da parte delle famiglie dello Stivale.

Da questo punto di vista, sono stati i prestiti personali a giocare un ruolo prominente per l'intero settore, tanto da aver raggiunto una percentuale di crescita record del +14%, sempre in relazione a settembre dello scorso anno.

Un altro dato da sottolineare riguarda l’importo medio richiesto, il quale si attesta intorno ai 9mila euro, con un balzo in avanti pari al +2,3%. Poi si passa alle fasce d’età e alla durata media del finanziamento: nel primo caso sono soprattutto gli individui dai 45 ai 54 anni a richiedere un prestito (25,6%), mentre nel secondo caso, si parla di una durata di oltre 60 mesi (27,5%). Un altro trend in ampia crescita è quello legato al web come strumento per richiedere i prestiti online: grazie alle nuove piattaforme (come ad esempio Younited Credit), sempre più italiani preferiscono compilare tutti i moduli telematicamente velocizzando questo processo che fino a poco tempo fa era visto come lungo e burocraticamente complicato.

 

Italiani e prestiti: le spese più frequenti

 

In termini di importi e di spesa, sono numerosi gli ambiti per cui gli italiani scelgono di ricorrere ad un prestito.

Basti ad esempio pensare al boom dei prestiti per le spese universitarie, che nel 2018 hanno portato ad un’erogazione di quasi 90 milioni di euro. Anche i prestiti a copertura dei costi medici dimostrano di essere molto gettonati: al punto che si parla di circa 7 milioni di italiani che optano per questa decisione, secondo le rilevazioni del Censis.

Infine, è giusto concludere con una breve panoramica sugli altri settori per i quali si richiede un prestito: fra questi si trova l’acquisto di automobili nuove e usate, insieme ai finanziamenti per pagarsi le spese di ferie e vacanze, o ancora rientra in queste casistiche anche il consolidamento dei debiti precedenti.

 

I dati visti oggi dimostrano una rinnovata fiducia delle famiglie, giustificata da un periodo che sembra aver lasciato la crisi alle spalle.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×