16/12/2017variabile

17/12/2017sereno con veli

18/12/2017parz nuvoloso

16 dicembre 2017

Salvare Vittorio…

Categoria: Altro -

immagine dell'autore

Carlo Piasentin | commenti |

Dal degrado deprimente e, in alcuni casi, permanente.

Diranno che non ci sono soldi e che molti stanno peggio di noi, però, in tutta sincerità, qualcosa di più si potrebbe fare.

Un solo esempio: non credo esista in tutta Italia una piazza come Piazza Teschio, che dico, Meschio. Poi le facciate dei fabbricati di Via Manin che sembra abbiano la “rogna”, forse si aspetta che un pezzo d’intonaco centri un ciclista che passa sotto, dopo, con il morto, forse qualcosa si muoverà.

Un piccolo suggerimento: Istituire l’Assessorato alle Piccole Opere, con un assessore giovane con le scarpe da ginnastica, obbligato a girare Vittorio Veneto a piedi e con la facoltà di far eseguire piccoli lavori senza appalto.


Salvàr Vitòrio
 

Déve na scòssa aministratóri
a l’é za tardi ghe sarà do.óri,
vardéve intorno e verzé i òci
zerché de star dréti sui zenòci.

Par Piàza Mesch prové passàr
l’é un múcio de zènt drío lavoràr
i é cussí tànti che i fa un polverón
e se sente sparàr colpi de canón,
quéi del museo che là i é piazàdi
e cussí dàl rúzen i vién netàdi,
la pólver da sparo che i ha doperà
i l’ha cióta dal cantiér péna serà
sì, quel gran bus che i ha da finír
e che tanta zènt fa e farà patír,
senza maravéje, no é na novità
in Italia càpita spes e capitarà.
Dopo ‘l giro dée fontane dové far
cussí vedaré che i é drío restauràr
spinéi tegnésti da figure sbecàde
e vasche che se sfarína e sfesàde.
I marciapié da svejabaúchi segnàdi
da squadre esperte i é za sistemàdi
no l’é pi bus, no mànca pi piastrée
e le piére, senza scaín ànca quée.
Al giro che ve darà pi sodisfazión
me par i fabricati in ristruturazión
che dopo i progèti a livèl européo
i lavora senza spénder un schéo.
La ex Mafil al decimo piano la é za
e na sorpresa ghe sarà se i lo finirà,
ma Víla Papadòpo.i sarà un esènpio
par chi che parla da àni de scènpio
dopo che i cinesi i ha cronpà in blòco
víla, parco e pararíe ànca San Ròco,
i lavori i procede a ritmo … cinese,
no ghe dovaríe pi èsserghe sorprese,
co la sarà finída i parla de concesión
par al ritiro de do squadre de baón.

Anca se sto giro nol ve par conplèto
vardé cói òci vèrti e un fià de rispèto
e domandéve fra vàltri, par la ma.óra,
se dàrve na smòssa no síe passà l’ora.



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×