26/06/2019sereno

27/06/2019sereno

28/06/2019quasi sereno

26 giugno 2019

Castelfranco

"Salviamo il boschetto del quartiere Abruzzo"

I ragazzi del Fridays for Future venerdì, al Global Climate Strike For Future, faranno una performance davanti agli alberi

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO – Gli alberi sono in parte caduti e in parte coperti da rovi e edera: uno scenario poco edificante per un boschetto nel cuore della città che viceversa potrebbe diventare un'oasi verde per il quartiere Abruzzo. La situazione non è passata inosservata e i ragazzi del Fridays for Future di Castelfranco Veneto, che ogni settimana girano strade, e piazze ripulendole dalla spazzatura, hanno pensato di attivarsi per salvare questo boschetto. “Non è semplice perché si tratta di un’area privata ma ci stiamo informando per vedere se la nostra disponibilità a ripulire il boschetto è accolta con favore dal proprietario”.

In perfetto stile Fridays for Future i giovani castellani non intendono forzare la mano alla proprietà ma solo far sapere che sono disponibili ad aiutare affinché questo luogo possa tornare a nuova vita. Così venerdì 24 maggio, giorno in cui si terrà la seconda grande marcia mondiale dell’organizzazione, vale a dire il Global Climate Strike For Future, i giovani castellani partiranno alle 8 dal C6 per raggiungere la mura ed arrivare davanti al municipio. Ma questa volta ci sarà una digressione al percorso già fatto per la prima marcia, una tappa al quartiere Abruzzo dove ci sarà un momento performante, per ribadire l’importanza degli alberi e del boschetto ora degradato. All’iniziativa hanno aderito già molti studenti e due ragazzi del Rosselli si esibiranno con voce e chitarra ma ci saranno anche altre performance ad animare l’evento.

“Anche in quest’occasione avremo un approccio pacifico, apartitico – spiegano i ragazzi – vogliamo solo ricordare a tutti che ci siamo presi un impegno e intendiamo portarlo avanti con serietà. Il nostro invito quindi ai quanti si uniranno a noi è di avere un comportamento coerente: niente mozziconi per terra! La nostra è semplicemente una richiesta di ascolto per questo negli ultimi mesi abbiamo dialogato con tutte le scuole”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×